INDAGINE IVASS SUI PRODOTTI VITA/DANNI OFFERTI CON PRODOTTI O SERVIZI NON ASSICURATIVI

Con una lettera al mercato diffusa ieri, l’IVASS intende avviare un’indagine sulle coperture assicurative vendute in abbinamento a prodotti o servizi di natura non assicurativa (non sono compresi i contratti di assicurazione connessi a mutui e ad altri contratti di finanziamento, i c.d. Payment protection product).

Indagine ImcL’indagine dell’Istituto è tesa ad acquisire elementi informativi in merito alla diffusione di tali prodotti, alle loro principali caratteristiche e al livello di trasparenza nel loro collocamento presso il pubblico. Si tratta, in linea generale, di polizze collettive stipulate dalle imprese di assicurazione con operatori economici di varia natura che prevedono l’attivazione delle garanzie a favore del singolo cliente, generalmente con un esiguo onere economico a suo carico, a seguito di una forma di adesione non sempre esplicita e consapevole da parte di quest’ultimo.

Esempi di “pacchetti” di servizi comprensivi di garanzie assicurative si riscontrano nel settore delle c.d. Public Utility Companies ove, unitamente alla fornitura di elettricità, gas e acqua, sono ad esempio offerte coperture finalizzate alla prestazione di assistenza in caso di guasti accidentali degli impianti domestici e dell’immobile, ovvero alla copertura dei maggiori costi in bolletta conseguenti a perdite occulte dell’impianto idrico. Ulteriori esempi riguardano le aziende di trasporto ferroviario, marittimo ed aereo che, contestualmente al servizio di trasporto, propongono coperture assicurative tese al rimborso della penale connessa alla modifica o all’annullamento del biglietto o alla protezione del bagaglio, ma anche le aziende che vendono beni di consumo (ad esempio elettrodomestici, ecc.) e che accompagnano il bene con l’offerta di garanzie aggiuntive, di natura assicurativa, per il caso di guasti o malfunzionamenti.

Le offerte commerciali del tipo descritto, sottolinea l’IVASS, strutturate in “pacchetti” che comprendono beni e servizi di varia natura, sono in forte diffusione in Italia come negli altri Paesi europei e rappresentano un’opportunità di innovazione dei prodotti assicurativi finalizzata ad assecondare l’evoluzione dei bisogni e delle esigenze dei consumatori.

La diffusione di questi prodotti può determinare un’opportunità di sviluppo ed ampliamento per il mercato assicurativo a condizione che venga garantita ai consumatori una efficace tutela in termini di:

  • adesione consapevole al contratto di assicurazione, evitando casi di silenzio assenso;
  • conoscibilità delle coperture assicurative offerte, al fine di consentire al consumatore la attivazione delle garanzie nel caso in cui si verifichi il sinistro;
  • chiara esplicitazione dei costi.

Ai fini dell’indagine, l’IVASS chiede alle imprese interessate di trasmettere informazioni di dettaglio sui singoli prodotti: dati di carattere generale concernenti, tra l’altro, il rapporto di partnership commerciale ed il volume di affari e note sul rapporto con il cliente/assicurato in relazione a specifici aspetti, tra cui l’informazione sul livello del premio, le relative modalità di pagamento, le possibilità di recesso dal contratto.

Le informazioni dovranno essere accompagnati da una relazione descrittiva della tipologia di rapporto contrattuale che lega l’impresa al partner commerciale, il contenuto dei pacchetti offerti con riguardo alle coperture assicurative, le modalità e la tipologia di informazioni precontrattuali e contrattuali rese al cliente e quelle previste per l’adesione al contratto di assicurazione.

Indagine sui prodotti assicurativi vita e danni offerti unitamente a prodotti o servizi di natura non assicurativa (file.zip)

Intermedia Channel

Related posts

Top