Innovazione, telematica e App per allargare il mercato

Startup - Innovazione - Tecnologia Imc

Startup - Innovazione - Tecnologia Imc

(di Federica Pezzatti – Il Sole 24 Ore)

Ondata di nuove polizze auto, casa, terremoto e meteo per ridurre la sotto-assicurazione delle famiglie e delle imprese italiane Innovazione, telematica e App per allargare il mercato. Nei prossimi tre anni più di 3 milioni di proprietari di casa acquisteranno prodotti smart home per un mercato potenziale di un miliardo

L’innovazione di prodotto è la chiave di volta con cui il settore assicurativo sta rispondendo all’erosione dei margini e al contesto avverso di mercato. E le nuove tecnologie offrono molte opportunità per aumentare le componenti di servizio dei prodotti assicurativi e ridurre la storica sotto-assicurazione degli italiani.

Innovazione finora ha fatto rima soprattutto con Rc auto. Va in questo senso la recente proposta di Generali Italia che ha lanciato «Sei in Auto con Stile», un sistema interattivo di educazione alla guida responsabile, in grado di prevenire situazioni di pericolo sensibilizzando in diretta il guidatore per incoraggiarne uno stile di guida sicuro. Un dispositivo satellitare dotato del servizio di Real Time Coaching, introdotto sul mercato da Generali Italia, il conducente è avvisato tramite un segnale luminoso di come sta guidando e aiutato a riconoscere le situazioni rischiose. Anche in questo il cliente potrà visualizzare quotidianamente il livello del proprio stile di guida attraverso grafici e contatori direttamente da Pc sul proprio profilo clienti nel sito generali.it e da tablet o smartphone, attraverso una nuova App. Altre novità lanciate nel 2016 hanno riguardato il sistema di tariffazione Come nel caso di Allianz Bonus Drive, che con Allianz Box, consente di personalizzare le tariffe sullo stile di guida.

Sempre in casa Allianz è stato poi lanciato il nuovo brand GenialClick con tariffazione immediata. Il processo è completamente online: la quotazione effettuata tramite un’interfaccia a dialogo naturale si ottiene in pochi secondi e l’emissione della polizza segue immediatamente il pagamento, quando effettuato a mezzo carta di credito, Paypal e MyBank. Inotre tramite il Social Login ci si può collegare alla propria area personale anche da Facebook e GooglePlus. GenialClick è fruibile con tutti i dispositivi (smartphone, tablet, desktop) in qualsiasi luogo e in qualsiasi momento.

C’è chi poi ha già pensato anche alla sharing economy: Axa ha avviato una partnership con BlaBlaCar, la più grande community al mondo per i viaggi in auto condivisi per offrire agli utenti italiani della piattaforma una copertura assicurativa aggiuntiva rispetto alla Rca obbligatoria per tutte le auto e pensata appositamente per le esigenze dei viaggiatori in ride sharing.

Ma la frontiera dell’industria è il danni non auto dove ci sono molte possibilità di sperimentare l’innovazione di prodotto grazie ai nuovi strumenti tecnologici. Grandi potenziali ha il segmento casa, un bene finora poco protetto dagli italiani. Secondo la Ricerca di mercato realizzata dall’Osservatorio IoT del Politecnico di Milano del 2016, nei prossimi tre anni più di 3 milioni di proprietari di casa acquisteranno prodotti Smart Home (dispositivi di domotica che hanno una funzione importante di segnalazione) per un mercato potenziale di un miliardo di euro. Parte di questi utenti potrebbe orientarsi a una polizza casa che prevede la possibilità di installare sensori finalizzati alla segnalazione di incidenti o guasti. Dopo Cardif e Intesa SanPaolo Assicura, tra le prime a partire, sono molte le iniziative già lanciate Groupama, Posteassicura e Aviva. E alcune sono in fase di decollo: tra i big arriverà sul mercato Generali Italia mentre tra i gruppi operativi nella bancassurance a dicembre partirà Chiara Assicurazioni (gruppo Helvetia) con una proposta Multirischi casa con possibilità di Home Box (opzionale).

I servizi aggiuntivi, disponibili grazie ai sensori che rilevano gas o allagamenti o intrusioni, che consentono protezione e prevenzione sono del resto sempre più graditi dai consumatori che su questi temi di sicurezza sono disposti anche a rinunciare alla privacy.

Margini di innovazione e di crescita sono previsti anche per il settore Pmi: il 97% delle imprese italiane ha un fatturato inferiore a 2 milioni di euro con un’elevata concentrazione di strutture piccole al sud e isole. E si rivolge a questo target la nuova polizza che UnipolSai lancerà domani 8 novembre: si chiama Commercio&Servizi”, ed è stata studiata per essere offerta in particolare alle categorie di Bar e Ristoranti, autoriparatori, parrucchieri ed estetisti. Si tratta di un prodotto che offre un pacchetto base comprendente garanzie tradizionali, ma che allo stesso tempo è innovativo grazie alla modularità dei pacchetti ad hoc, aventi garanzie innovative studiate appositamente e che possono essere scelti in base alle specifiche esigenze. Tutte le polizze possono essere completate con garanzia terremoto e inondazione e la garanzia terremoto presenta una novità importante in quanto può prevedere un limite di indennizzo pari al 100% della somma assicurata mentre sul mercato sono presenti normalmente limiti inferiori. Innovative anche le nuove coperture garanzia meteo «salva stagione» pensata per attività commerciali esposte a livello meteorologico come ad esempio ristoranti, bar e la Garanzia Protezione Digitale (Cyber) copre i danni subiti e generati in caso di presenza di virus informatici e soprattutto prevede una «UniBOX Commercio», una Box autoinstallante che grazie ai sensori può inviare alla centrale operativa un segnale di pericolo derivante da fumo, acqua, gas, e intrusione nell’esercizio commerciale, un’innovazione sia nel mercato italiano sia in quello estero, come spiegano da UnipolSai. È prevista anche la possibilità di installazione di videocamera e controllo in remoto tramite App sullo Smartphone. «Arricchendo il prodotto commercio con garanzie nuove non presenti sul mercato nazionale, UnipolSai intende risvegliare nuovi bisogni, allargando così il mercato delle polizze per le Pmi», spiegano da UnipolSai. In caso di eventuale danno il cliente può contattare, altra novità per il segmento, la Centrale Operativa per attivare l’opzione della Riparazione Diretta senza anticipo di denaro e senza franchigie.

Infine Allianz che negli scorsi anni ha innovato con il lancio di Allianz1, prima copertura modulare di protezione modificabile in quasiasi momento, ha arricchito nel 2016 l’offerta con nuove coperture per proteggere la casa contro le catastrofi naturali (terremoto, alluvione e innondazione), la copertura di fenomeni elettrici nel modulo danni ai locali e al contenuto della casa e la responsabilità civile per il cane.

Related posts

Top