Insurance Europe, la normativa europea sulle assicurazioni dei veicoli a motore non necessita di modifiche

Auto - Traffico (11) Imc

Auto - Traffico (11) Imc

Insurance Europe, l’associazione europea delle compagnie assicurative e riassicurative, ha risposto – congiuntamente al Consiglio dei Bureaux, l’organizzazione che si occupa del coordinamento delle attività dei vari Uffici nazionali di assicurazione istituiti nei Paesi membri del Sistema della carta verde – alla valutazione d’impatto della Commissione europea riguardante la revisione (nell’ambito del programma della Commissione di controllo dell’adeguatezza e dell’efficacia della regolamentazione) della direttiva sulle coperture assicurative dei veicoli a motore.

Nel documento inviato, Insurance Europe ed il Consiglio dei Bureaux hanno affermato che il contesto normativo messo in atto dalla direttiva esistente (per garantire un’assicurazione obbligatoria di responsabilità civile e la protezione degli utenti stradali) funziona già in modo adeguato e potrà affrontare anche gli sviluppi tecnologici correlati ai veicoli connessi ed alla guida autonoma.

Per quanto riguarda i fondi di garanzia, la risposta delle due organizzazioni ha evidenziato la necessità di una corretta comprensione delle tematiche in gioco prima di giungere a qualsiasi decisione in merito; Insurance Europe ha inoltre ribadito la propria opposizione alla proposta di un piano di garanzia comune a livello di Unione Europea.

Sull’occasione di introdurre modelli standardizzati europei sullo storico dei sinistri, infine, l’associazione ha sollevato ulteriori obiezioni, rilevando che questa tipologia di documento creerebbe problemi di sistema ed avrebbe un limitato valore aggiunto.

Intermedia Channel

Related posts

Top