IVASS, attivo fino al 31 ottobre l’indirizzo mail per la comunicazione della PEC da parte degli intermediari iscritti nel RUI

PEC - Posta Elettronica Certificata Imc

PEC - Posta Elettronica Certificata ImcAttraverso un comunicato diffuso nella giornata odierna sul proprio sito istituzionale, l’IVASS – con riferimento al Provvedimento n. 36 del 13 luglio 2015 relativo alla comunicazione dell’indirizzo di posta elettronica certificata da parte degli iscritti nelle sezioni A, B e D del Registro Unico degli intermediari assicurativi e riassicurativi – ricorda che l’indirizzo raccolta.pec@pec.ivass.it, sarà attivo nel periodo compreso tra il 1 e il 31 ottobre 2015.

Con il provvedimento citato, l’Istituto ha definito le procedure per la comunicazione obbligatoria, da parte degli intermediari assicurativi iscritti alle sezioni A, B e D del RUI, dell’indirizzo di posta elettronica certificata così come disposto dall’articolo 4 del Regolamento IVASS 8/2015 concernente la definizione delle misure di semplificazione delle procedure e degli adempimenti nei rapporti contrattuali tra imprese di assicurazioni, intermediari e clientela.

IVASS ricorda che la comunicazione eventualmente effettuata in periodi diversi da quelli indicati e a diversi indirizzi PEC dovrà pertanto essere rinnovata e richiama l’attenzione sulla circostanza che il messaggio di posta elettronica certificata non dovrà contenere alcun testo, né disclaimer né allegati.

Nell’oggetto del messaggio, il numero di iscrizione dovrà essere inserito prima del codice fiscale, secondo gli esempi sotto riportati:

Numero iscrizione Codice fiscale (separati da un solo spazio)

  • Esempio per Intermediario persona fisica: A000000000 ABCABC25A25A251A
  • Esempio per Intermediario persona giuridica: A000000000 12345678910

Intermedia Channel


Riepilogo istruzioni per la comunicazione a IVASS dell’indirizzo PEC

Related posts

Top