IVASS CONFERMA IL DIVIETO AD OPERARE IN ITALIA NEI CONFRONTI DI CITY INSURANCE

IVASS HPCon il Provvedimento n. 51-14-000300 dello scorso 28 febbraio, IVASS ha confermato il divieto ad operare nel nostro paese (Stipula di nuovi contratti in regime di libera prestazione di servizi nel territorio della Repubblica Italiana) nei confronti di Societatea de Asigurare – Reasigurare City Insurance S.A.

La nuova decisione dell’Istituto nei confronti della compagnia rumena è dovuta alla “necessità di integrare la motivazione del Provvedimento ISVAP n. 2988 del 2 luglio 2012 – con cui era stato disposto il divieto di assunzione di nuovi affari in Italia nei confronti di City Insurance, allora abilitata ad operare in Italia in regime di libera prestazione di servizi – “con riguardo alla scelta della misura adottata, in ottemperanza della sentenza n. 840 del 20 febbraio 2014 della VI sezione del Consiglio di Stato. Palazzo Spada, infatti, “in parziale riforma della sentenza di primo grado” del TAR Lazio depositata il 23 maggio 2013, ha accolto in parte il ricorso di primo grado della compagnia rumena annullando il provvedimento ISVAP impugnato, “secondo quanto anche specificato in motivazione, salvo ogni ulteriore provvedimento dell’Isvap (oggi Ivass)”.

Con il provvedimento di conferma dello scorso 28 febbraio – che integra la motivazione richiesta – è pertanto fatto divieto a City Insurance “di stipulare nuovi contratti in Italia, ai sensi dell’art. 193, comma 4, del Codice delle Assicurazioni, attuativo dell’art. 40 della Direttiva 92/49/CE, con gli effetti di cui all’articolo 167 dello stesso Codice.

Il nuovo Provvedimento, sottolinea l’Istituto, è stato adottato per tutelare gli interessi degli assicurati italiani e degli altri aventi diritto a prestazioni assicurative in Italia. L’IVASS ricorda anche che, in base alle disposizioni comunitarie in materia assicurativa sul c.d. “passaporto unico”, il controllo sulla situazione finanziaria e sulla solvibilità di Societatea de Asigurare – Reasigurare City Insurance S.A. “è di competenza dell’Autorità di vigilanza della Romania”.

I consumatori possono chiedere ulteriori chiarimenti ed informazioni al Contact Center dell’IVASS: numero verde 800-486661, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.30.

Intermedia Channel

Related posts

Top