IVASS, emanato il Regolamento 37/2018 per gli sconti obbligatori Rc Auto

Auto - Traffico (11) Imc

Auto - Traffico (11) Imc

L’IVASS ha emanato lo scorso 27 marzo il Regolamento 37/2018, nel quale vengono definiti i criteri e le modalità per la determinazione, da parte delle imprese di assicurazione, degli sconti obbligatori Rc Auto (ai sensi dell’articolo 132-ter, commi 2 e 4, del Codice delle Assicurazioni Private, così come modificato dalla Legge Concorrenza 124/2017).

La norma, ricorda l’Istituto nella relazione al Regolamento, prevede, in particolare, due tipologie di sconto obbligatorio:

  1. il primo, su proposta dell’impresa e previa accettazione degli assicurati, se ricorre almeno una delle tre seguenti condizioni: ispezione preventiva del veicolo, a spese dell’assicuratore; installazione o presenza sul veicolo (se portabili) di meccanismi elettronici che ne registrano l’attività, quali la scatola nera o equivalenti; installazione o presenza sul veicolo di meccanismi elettronici che impediscono l’avvio del motore in caso di tasso alcolemico del guidatore superiore ai limiti di legge per la conduzione di veicoli a motore (c.d. “alcolock”);
  2. il secondo, “aggiuntivo”, applicabile ai soggetti che, negli ultimi quattro anni, non hanno provocato sinistri con responsabilità esclusiva o principale o paritaria (e che quindi, nel periodo di osservazione, abbiano raggiunto nel complesso una quota di responsabilità minoritaria – non superiore al 49%) – purché abbiano installato o installino meccanismi elettronici che registrano l’attività del veicolo, quali la scatola nera o equivalenti, e risiedano nelle province a maggiore tasso di sinistrosità e con premio medio più elevato, individuate dall’IVASS.

Con il Regolamento, spiega ancora l’Isituto, “si intende perseguire l’obiettivo della norma primaria”, che tende, per quanto riguarda le tipologie individuate, a garantire agli assicurati il riconoscimento di sconti sul premio in ragione della riduzione del rischio a carico dell’impresa connesso al ricorrere di una o più delle condizioni citate nel primo caso, nonché alla progressiva riduzione delle differenze dei premi Rc auto applicati sul territorio nazionale, a parità di rischio, nei confronti degli assicurati “virtuosi” residenti nelle province a maggiore tasso di sinistrosità e con premio medio più elevato.

A questo scopo, si legge ancora nella relazione, la norma ha attribuito all’IVASS il potere di:

  • adottare, entro 90 giorni dall’entrata in vigore della citata Legge 124/2017, un Regolamento attuativo che definisca i criteri e le modalità per la determinazione degli sconti da parte delle imprese;
  • identificare, sulla scorta di dati in proprio possesso e di indagini statistiche, la lista delle province a maggiore tasso di sinistrosità e premio medio più elevato. In sede di prima attuazione, l’identificazione della lista delle province è definita dall’IVASS – entro lo stesso termine di 90 giorni previsto per l’adozione del Regolamento – sulla base del parametro costituito dal maggiore tasso di sinistrosità.

Per il raggiungimento di questi obiettivi, “nonché per le analisi di supporto all’individuazione dei criteri e all’identificazione delle province caratterizzate da un maggior tasso di sinistrosità”, l’Istituto ha utilizzato i dati e le informazioni relativi al portafoglio diretto italiano del ramo Rc Auto già disponibili presso l’IVASS e quelli, “fondamentali per le analisi”, forniti da un campione di imprese ampiamente rappresentativo del mercato Rc Auto in riscontro a una specifica richiesta dell’Istituto.

Il Regolamento pone anche le premesse per lo svolgimento delle future attività di monitoraggio sul rispetto dei criteri e delle modalità di applicazione degli sconti – che la normativa attribuisce espressamente all’IVASS – “prevedendo, a tale fine, specifici adempimenti a carico dell’impresa, avuto riguardo, in particolare, alla funzione attuariale ed alla funzione di verifica della conformità”.

Intermedia Channel


IVASS – Relazione al Regolamento 37/2018

Related posts

Top