IVASS, lettera al mercato sull’applicazione delle nuove disposizioni in materia di governo e controllo del prodotto

Lettera - Dimissioni Imc

Lettera - Dimissioni Imc

L’IVASS, conclusa la procedura di pubblica consultazione, ha inviato una lettera alle imprese di assicurazione e agli intermediari assicurativi per stimolare l’adozione di una serie di attività preliminari necessarie al recepimento delle disposizioni della Direttiva UE sulla distribuzione assicurativa (Direttiva IDD n. 2016/97) in materia di governo e controllo del prodotto (Product Oversight and Governance – POG).

La Direttiva IDD, ricorda l’Istituto, ha introdotto una disciplina organica della product governance di tutti i prodotti assicurativi, indipendentemente dal ramo assicurativo o dal canale distributivo. La materia materia complessiva “sarà compiutamente definita in occasione del recepimento della direttiva, attualmente all’esame del Parlamento”.

Attraverso la lettera agli operatori l’IVASS si propone “di prepararli e sensibilizzarli” rispetto ad una serie di nuovi adempimenti e procedure da attuare nell’imminente futuro, a seguito del recepimento della Direttiva, previsto per il 23 febbraio 2018.

Le indicazioni dell’Istituto sul POG – che recepiscono in gran parte le Linee Guida preparatorie EIOPA – richiedono agli operatori “di avviare, sin da subito, attività preparatorie di studio, analisi e mappatura dei processi aziendali per accertare che gli stessi siano rispondenti ai presìdi previsti dalle norme europee a tutela del consumatore”.

La finalità, spiegano ancora dall’IVASS, è quella di assicurare che i prodotti assicurativi “siano sempre consoni alle esigenze dei clienti per i quali sono stati disegnati”.

Alle imprese viene chiesto di definire il target di clientela al quale i prodotti sono destinati, sin dall’ideazione del design e dal lancio sul mercato, e di monitorarli sistematicamente per assicurare che continuino a rispondere anche nel tempo agli interessi degli assicurati. Agli intermediari viene invece chiesto di verificare se gli attuali processi siano adeguati per lo scambio, con le imprese, delle informazioni necessarie sui prodotti e sui mercati di riferimento per cui essi sono stati studiati, programmando ogni necessario intervento di adeguamento.

Intermedia Channel


POG – Presìdi per i produttori

POG – Presìdi per i distributori

Related posts

*

Top