LA VOCE DEGLI INTERMEDIARI: CRITICHE ALL’ESPOSTO SNA SU ALLIANZ

Voce degli Intermediari Imc

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la lettera che Roberto Ferrari, ex presidente GNA Allianz Subalpina, titolare dell’Agenzia Generale Allianz Reggio Emilia Margherita ed iscritto SNA, ha inviato a Claudio Demozzi, presidente SNA, indicando le sue perplessità in merito all’esposto che il sindacato ha inviato all’Isvap, riguardante la pubblicità Allianz di quotazione via sms:

Spett.le SNA

c.a. Presidente

Oggetto: Pubblicità Allianz

Complimenti Presidente per l’iniziativa che hai assunto nei confronti della mia mandante Allianz Spa, con la quale SNA ancora una volta dimostra di perseguire una politica obsoleta, accompagnata da una scarsa visione del futuro e dimostrandosi così poco attenta alle vere esigenze delle agenzie e dei loro agenti, che hanno estrema necessità di sviluppare il proprio business.

Business che per le agenzie è più facile sviluppare con quelle mandanti che investono (e non è cosa da poco in questo momento) e si cimentano in azioni di marketing e campagne pubblicitarie volte ad attrarre nuovi potenziali clienti – con un conseguente possibile miglioramento del fatturato della rete di vendita – in un momento in cui il legislatore e la recessione hanno messo a dura prova anche il nostro settore, facendo sì che tutto divenisse più complicato e difficile per noi agenti.

Forse, gentile presidente, preso da mille problemi, ti sfugge quello riguardante la disintermediazione che oggi ormai colpisce molti settori e inizia a dilagare anche nel nostro. Non nasce certo per volontà delle compagnie, ma dall’evoluzione digitale del mondo, che porta i clienti sempre più frequentemente a cercare informazioni e realizzare esperienze di acquisto lontano dalle nostre agenzie.

La soluzione smart Fast Quote ha l’obiettivo di intercettare queste richieste di informazioni ed indirizzare la scelta del potenziale cliente verso l’agenzia Allianz.

Per questo la denuncia, o se vogliamo usare un termine più soft, la segnalazione all’ISVAP dell’iniziativa, a mio modestissimo parere giunge in un momento sbagliato, in quanto un intervento dell’Autorità di Vigilanza teso a bloccarla peserà sulle agenzie e sulle loro organizzazioni di vendita.

Vorrei comunque sottolineare che questa iniziativa, da poco decollata, non è – e forse non sarà certo – la soluzione dei tanti problemi che ci affliggono; ma sicuramente è (e rimane) uno dei tanti strumenti che Allianz, in collaborazione e condivisione con i suoi agenti, sta cercando di mettere in campo al fine di trovare nuove vie per migliorare la redditività delle strutture agenziali.

E’ ovvio che da tutto questo trarranno maggiori vantaggi quelle agenzie che sono consapevoli del cambiamento, che credono nel futuro della digitalizzazione e nel marchio che rappresentano.

Mi lascia quindi basito l’iniziativa presa dalla presidenza SNA, sia in qualità di iscritto che in qualità di agente Allianz.

Mi auguro infine che l’ISVAP trovi corretta l’impostazione data all’iniziativa, in modo che le agenzie – e i loro collaboratori – possano continuare a sperimentare questo strumento, trarre i beneifici dell’azione pubblicitaria e sperare in un futuro migliore a fianco della propria mandante Allianz.

Un cordiale saluto.

Roberto Ferrari
Agente Allianz di Reggio Emilia Margherita

Intermedia Channel

Related posts

6 Comments

  1. MARADONA said:

    Hai ragione Sandokan,
    Ma i TRE GRUPPI AGENTI ALLIANZ tacciono perchè acconsentono.

  2. Sandokan said:

    Ma,non penso che una compagnia come Allianz abbia bisogno della difesa del Ferrari avendo a disposizione uno stuolo di avvocati.
    A voler pensare male, dico non è che fra poco gli scadono le polizze matricole e allora cerca di monetizzare?
    Eppure era un presidente di gruppo!!!!

  3. AllaKatalla said:

    Certamente le iniziative “digitali” o volte ad una modernizzazione dei processi di acquisizione e vendita sono interessanti.

    Il problema, però, è che le compagnie stanno investendo in questi processi non certo per aiutare e/o sviluppare il canale agenziale ma, certamente, per incrementare il proprio business creando canali alternativi alla rete agenziale considerata, ahimè sempre più, un costo (e non più una risorsa).

    Non vedere, o peggio non capire, questo aspetto, è da considerare un grave errore o, peggio ancora, autolesionistico (o forse connivente ….?).

    Meditate gente…..

  4. Gianni said:

    Sono colpito…ma le regole dobbiamo osservarle soltanto noi intermediari…se l’Allianz sbaglia, mi sembra giusto richiamarla…se con tutti gli uffici legali che hanno fanno di queste cappellate…la lettera di Ferrari, poi, si commenta da sola…chissà come mai non è più presidente del gruppo…

  5. Maradona said:

    Demozzino e invidioso perché non ha il mandato Allianz. Non tollera le iniziative sms.( forse suggerito dal Suo fido Rosato) ma non interviene con la vigilanza sulla problematica Genialplus. Come mai Demozzino ??

    Come mai Rosato ti segnala e chiede di intervenire sulla iniziativa di Allianz solo per la parte che gli conviene ?

    Demozzi non ti fare tirare la giacchetta.
    Rosato e bello fare il moschettiere con la spada di un altro.

    Ma i Gruppi Agenti, a parte GNA con Ferrari, che ne pensano ??

  6. Roberto said:

    Caro collega, è troppo comodo per un cliente evitare di fare ” fatica ” e trovarsi la ” pappa pronta ” quando sai benissimo che per emettere una polizza Rischio Nuovo all’interno dell’agenzia il lavoro e la consulenza devono essere adeguati, come ognuno di noi cerca di fare. Se facciamo passare l’idea che la polizza RCA ” si compra al mercato guardando solo il prezzo ” lasciamo almeno che il cliente evoluto ( quello che smanetta su Internet intendo ) si ” sbatta ” un po’ a scegliere e compilare tutti i ” campi ” che le compagnie on line richiedono nei loro preventivi perfetti e completi e poi con quelli facciamolo venire in Agenzia a ” discutere “, altrimenti se è tutto semplice come fa Allianz con TARGA + DATA di Nascita ogni Compagnia può sparare pubblicità attrattive del tipo ” venghino signori, venghino che in Agenzia poi vi vestiamo addosso la polizza ad – hoc come si conviene ad un professionista serio e preparato quale l’ Agente Allianz ” …. mi sembra un po’ troppo superficiale. Rimbocchiamoci le maniche e ragioniamo sulle Garanzie e soprattutto sulle limitazioni delle Compagnie On line che con l’adeguata consulenza si smontano facilmente.

Comments are closed.

Top