LA VOCE DEGLI INTERMEDIARI: PRESENTAZIONE DELLA TAVOLA ROTONDA GALA-ALLIANZ DI CAGLIARI

Voce degli Intermediari Imc

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la presentazione della tavola rotonda che si terrà a Cagliari nella giornata di venerdì 26 e della quale abbiamo dato notizia all’interno della sezione Gruppi Agenti. Il documento è firmato dal coordinatore dei lavori, Pasquale Laera, già presidente G.A.L.A. e professionista quanto mai calato nella tematica della multicanalità applicata al settore assicurativo.

Si rinnova l’incontro tra un’Associazione di Agenti di assicurazione, il G.A.L.A. – gruppo agenti dell’Allianz Loyd Adriatico, ed un’Istituzione accademica pubblica, l’Università di Cagliari, nell’occasione di un Convegno per la presentazione dei lavori svolti da due giovani laureati in Economia sul tema della multicanalità nelle assicurazioni.

Nata dalla necessità di provare ad assorbire l’impreparazione degli agenti italiani seguita all’introduzione dei decreti c.d. “Bersani”, la collaborazione che il GALA già nel 2007 aveva instaurato con le docenti Maria Chiara di Guardo e Francesca Cabiddu, aveva prodotto un testo scientifico, “Comportamento del consumatore e scelte strategiche delle imprese” edito da Franco Angeli.

Quando poi il GALA nel 2009, ha iniziato a sviluppare l’idea di concordare con Allianz, la Compagnia di riferimento dei propri iscritti, di far confluire sulle agenzie i clienti a prescindere dalla “finestra” da cui si affacciavano al contatto con la Compagnia, anche attraverso l’elaborazione di dati rivenienti da studi internazionali (World Insurance Report 2009, Accenture, Harvard Business Review, ed altri), ha preso corpo l’utilità di un approfondimento, ancora una volta scientifico, sul tema della multicanalità nelle assicurazioni.

L’idea si è concretizzata grazie alla sensibilità sull’utilità di capire se fosse una via possibile per ridare linfa all’attività delle agenzie, condivisa dall’Amministratore Delegato di Allianz SpA che, appena arrivato al timone di comando della Compagnia da poco nata dalla fusione di Allianz Subalpina, Lloyd Adriatico e R.A.S., ha materializzato, con il finanziamento di due borse di studio, l’interesse per l’argomento.

In realtà, George Sartorel, ha visto, credo, coincidere un progetto, solo immaginato da un’organizzazione di agenti, con la propria interpretazione di un’evoluzione in positivo dell’industria delle assicurazioni per i prossimi anni attraverso il consolidamento del canale agenziale.

La pratica quotidiana dei consumatori, ormai senza più distinzioni d’età, di sesso, geografiche o di reddito, s’indirizza in massa verso l’utilizzo del Web per effettuare i propri acquisti o per orientarsi all’acquisto di beni e servizi d’ogni genere.

Fondamentale, allora, valorizzare il patrimonio di relazioni che gli agenti e le loro strutture, mettono a disposizione delle Compagnie, attraverso l’utilizzo intelligente e moderno delle tecnologie di cui oggi disponiamo.

L’interazione tra canali distributivi diversi non più in competizione tra loro, all’interno perfino della stessa “casa madre”, diviene un’occasione formidabile per esaltare il valore aggiunto che ognuno di questi esprime : internet è utilizzabile sempre ed ovunque, è utile a cercare soluzioni, prodotti e tariffe, ma la consulenza di un professionista esperto è garanzia per qualificare la scelta .

Se, poi, si integra un impianto informatico adeguato che consente di supportare un processo multicanale, con l’opportunità di “togliere carte dalla scrivania”, recuperiamo il senso di un progetto globale di razionalizzazione delle attività di back-office finalizzate all’efficienza del servizio alla clientela ed al miglioramento della propensione alla spesa in sicurezza e previdenza.

Inutile evidenziare la riduzione di costi per Compagnie ed Agenzie che un meccanismo siffatto evidentemente comporta, con la possibilità di conseguente riduzione di tariffe per i consumatori.

Credo che, esaurita la fase dello studio anche grazie al lavoro svolto a Cagliari, non si debba più rimandare l’accelerazione verso un complessivo sforzo di ammodernamento dell’industria delle assicurazioni, con il concorso di tutte le componenti coinvolte: imprese, intermediari agenti ed Istituzioni pubbliche.

Intermedia Channel

Related posts

Top