LE MORTI VERDI SUPERANO I DECESSI IN AUTOSTRADA

Secondo l’Asaps, l’Associazione sostenitori amici della polizia stradale, a maggio scorso si sono verificati più incidenti con trattori agricoli.

Lo scorso maggio è stato un mese positivo per gli incidenti sulle autostrade italiane. È quanto sottolinea l’Asaps, l’Associazione sostenitori amici della polizia stradale. «Sono stati solo 14 i sinistri  mortali sull’intera rete  di 6.500 km, rispetto ai 16 dello scorso anno», spiega l’associazione, «anche se le vittime sono state 18 a causa del gravissimo incidente del pullman dell’associazione Carabinieri  del 5 maggio scorso sulla A13 nel quale si contarono cinque decessi».

Nello stesso mese di maggio le morti verdi per incidenti con trattori agricoli sono state 21, «quasi il 17% in più rispetto alle vittime degli incidenti in autostrada. Incidenti che ovviamente sono stati molto più numerosi, ben 2.257 rispetto ai 44 eventi con feriti o vittime che si sono contati nei campi o nelle loro vicinanze. Anche nel maggio del  2011 gli incidenti dei campi con 22 vittime superarono quelli della rete autostradale con 17 decessi. E’ sorprendente e molto positivo constatare che dove circolano milioni di vetture e centinaia di migliaia di veicoli pesanti al giorno, il numero dei lenzuoli bianchi stesi, in alcuni mesi è inferiore al numero delle vittime che si contano sui campi. Il merito va sicuramente a una maggiore disciplina, ai controlli di polizia, al Tutor, a una maggiore informazione, a un miglioramento delle strutture. Certamente in questi primi mesi del 2012 può avere inciso anche la diminuzione del traffico, causa crisi economica».

Per quanto riguarda gli incidenti sui campi e le morti verdi, nel quinto mese dell’anno «sono stati monitorati 44 incidenti col coinvolgimento di trattori agricoli, 8 (18%) sono avvenuti su strade prossime ai campi, mentre 36 (82%) hanno visto come teatro i campi, i boschi, i frutteti, in sostanza l’ambiente classico del lavoro degli agricoltori. Nei 44 sinistri, secondo i dati dell’osservatorio il Centauro – Asaps, hanno perso la vita 21 persone, ad aprile le vittime furono 11, a maggio 2011 furono 22. Delle persone decedute, 19, erano i conducenti del mezzo agricolo, e due i terzi coinvolti. In 19 casi (43%) il conducente era un anziano over 65».

Redazione – Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top