Le nuove autostrade informatiche di Reale Group

Digitalizzazione (6) Imc

Digitalizzazione (6) Imc

Un progetto strutturato e completo, firmato TIM e Dimension Data, per rispondere alle esigenze di consolidamento e di internazionalizzazione del Gruppo

Una nuova sede nel cuore di Torino e il relativo rinnovamento dell’headquarter di via Corte D’Appello, in un contesto di apertura all’internazionalizzazione: sono stati questi gli ingredienti della trasformazione fisica e tecnologica di Reale Group per soddisfare i requisiti di collaborazione non solo tra le due realtà locali ma anche verso la sede spagnola.

Nel 2015, infatti, è nata Reale Ites, società creata per l’erogazione di tutti i servizi IT verso i clienti del Gruppo e confluenza delle direzioni IT italiana e spagnola. A seguito dell’investimento immobiliare realizzato da Reale Mutua, “con l’obiettivo di consolidare in un’unica sede gli altri uffici decentrati sul territorio torinese”, la progettazione del nuovo palazzo doveva soddisfare i molteplici requisiti di cooperazione tra le diverse realtà, soprattutto a livello internazionale.

Nuove opportunità

Il nuovo palazzo, in centro a Torino, è stato concepito per essere collegato in modalità campus con l’headquarter di Reale Mutua: da qui la necessità “di realizzare un’infrastruttura tecnologica di comunicazione unica che includesse elementi di connettività e di sicurezza locali e altre componenti remote presso i data center del Gruppo, oltre a ulteriori requisiti spagnoli”.

Nella logica di consolidamento dei distaccamenti di Reale Mutua, l’architettura e le infrastrutture tecnologiche dovevano essere multi-tenant (in pratica, una piattaforma in co-proprietà) in modo tale da raggiungere potenzialmente l’indipendenza tecnologica dei tre stabili che compongono la sede di Via Bertòla. Questo unitamente “all’elevata disponibilità e affidabilità di banda atta a garantire un network che servisse da hub comune a tutti i servizi di building”.

Imprescindibile anche la solidità dell’infrastruttura tecnologica “per disporre di numerosi contenuti legati al digital signal, streaming e video conferenze per il trasferimento di contenuti video”. L’idea si concretizza così nella realizzazione ex-novo della sede di Via Bertòla e il relativo rinnovamento tecnologico della sede centrale di Corte D’appello.

Una partnership vincente

“Un ottimo lavoro di squadra”, per rispondere a tutte le richieste di Reale Ites. Il progetto, coadiuvato da un parte dalla preparazione tecnica e dalla chiarezza di obiettivi del team di Reale Mutua e, dall’altra, dalle competenze sistemistiche e ingegneristiche e dalla disponibilità del team di TIM e Dimension Data, prevedeva la realizzazione di un “campus metropolitano” in fibra con anello ottico ridondato, la realizzazione di tutta l’infrastruttura LAN e la copertura mobile indoor del nuovo edificio. Determinante, spiegano inoltre le tre realtà interessate, “anche la fase di project management condotta dal team, grazie alla quale Reale Group ha visto la realizzazione della propria infrastruttura nelle modalità e nelle tempistiche imposte, disponendo di tutte le risorse ad alto valore necessarie che un progetto così ampio e complesso richiede”.

“Dopo aver valutato le diverse opzioni offerte dal mercato, abbiamo indetto un bando rivolto ai fornitori tradizionali e istituzionali, ma aperto ai suggerimenti del mercato sulle best practices per progetti di questo tipo – afferma Antonio Motta, Responsabile Infrastructure di Reale Ites – Reale Mutua ha deciso quindi di affidarsi a TIM, partner storico del Gruppo, e a Dimension Data che ha saputo interpretare le nostre esigenze e che meglio le ha sapute trasformare in un progetto tecnico concreto soddisfacente e di maggiore respiro”.

“Grazie a TIM e Dimension Data siamo riusciti a raggiungere anche gli obiettivi di ordine e pulizia sia per quanto riguarda la logistica sia la connettività che ci eravamo proposti”, ha aggiunto Giulio Perone, Responsible – Network and Communication Systems di Reale Ites.

Altro elemento fondamentale del progetto, contestuale e contemporaneo a quanto affidato a TIM e Dimension Data Italia, è stato la realizzazione del nuovo edificio spagnolo, per il quale sono state adottate le stesse tecnologie e modalità operative del palazzo torinese.

“TIM e Dimension Data – ha spiegato Perone – hanno costruito per noi l’infrastruttura necessaria per l’erogazione dei nostri servizi: multimedialità, video intensivo, collaborazioni e comunicazione spinta. Un progetto replicato anche a Madrid grazie a Dimension Data Spagna, che ha permesso di realizzare un’ autostrada su cui corrono i medesimi servizi e che ci offre, quindi, le stesse opportunità”.

Benefici

Grazie a questa infrastruttura, conclude la nota congiunta, Reale Group “ha abilitato nuovi servizi orientati alla collaborazione e al team working che vengono utilizzati quotidianamente e senza i quali verrebbe a mancare anche quell’identità ormai internazionale del Gruppo. Servizi grazie ai quali Reale Mutua e tutto il Gruppo Reale sono in grado di risparmiare su costi e tempi, di ottimizzare la collaborazione interna e, contemporaneamente, di offrire a tutti i propri utenti gli stessi servizi e prestazioni, garantendo la medesima user experience”.

Intermedia Channel

Related posts

Top