LIBERALIZZAZIONI: L’ISVAP VERIFICA L’ATTUAZIONE DELLE NORME RC AUTO

L’istituto di vigilanza ha inviato una lettera alle compagnie in cui chiede informazioni in merito all’offerta di polizze che prevedono l’installazione della scatola nera, alla diminuzione automatica del premio in assenza di sinistri e alla valutazione medico legale delle lesioni di lieve entità.

Con una lettera inviata alle compagnie che esercitano la Rc auto, l’Isvap ha chiesto alcune informazioni in particolare sull’offerta di polizze che prevedono l’installazione della scatola nera, sulla diminuzione automatica del premio in assenza di sinistri e sulla valutazione medico legale delle lesioni di lieve entità.

La richiesta fa seguito alla lettera del 19 aprile scorso «con cui sono state fornite indicazioni al mercato in merito ad alcune norme del “decreto liberalizzazioni” (decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito con legge 24 marzo 2012, n. 27) in materia di Rc auto».

Entro il prossimo 19 giugno, le imprese dovranno fornire informazioni in merito a:

«Offerta di polizze che prevedono l’installazione della “scatola nera” (art. 32, comma 1):  stato di avanzamento del processo di definizione delle scelte strategiche in vista della commercializzazione di polizze Rc auto che prevedono l’utilizzo della scatola nera, con riferimento sia ai profili commerciali che a quelli di gestione dei sinistri; alle imprese che già distribuivano polizze con scatola nera si chiede inoltre di illustrare le iniziative adottate medio tempore;

Diminuzione automatica del premio in assenza di sinistri (art. 34-bis): soluzioni operative adottate per il riconoscimento agli assicurati, per polizze stipulate o rinnovate successivamente all’entrata in vigore della norma (25 marzo 2012), della riduzione automatica del premio dell’annualità successiva in  caso di assenza di sinistri, senza possibilità di compensare la riduzione con eventuali aumenti di tariffa. Andranno trasmesse anche le circolari indirizzate alle reti di vendita nonché copia della documentazione contrattuale utilizzata per applicare la nuova disposizione.

Valutazione medico legale delle lesioni di lieve entità (art. 32, commi 3-ter e 3-quater): iniziative adottate per uniformarsi ai nuovi criteri di valutazione del danno biologico, unitamente a copia delle circolari e delle direttive impartite alle strutture liquidative ed ai medici-legali fiduciari».

Redazione – Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top