LIG Insurance, l’Autorità di Vigilanza rumena mantiene il divieto di svolgere attività assicurativa

ASF Romania

ASF RomaniaFacendo seguito al comunicato stampa dell’11 febbraio 2015, l’IVASS ha reso noto che lo scorso 9 giugno l’Autorità di Vigilanza rumena (ASF), sulla base dei risultati dell’attività di vigilanza svolta, ha deciso di mantenere il divieto di svolgere attività assicurativa per un periodo di altri tre mesi nei confronti della società Societatea de Asigurare – Reasigurare LIG Insurance.

Il 10 febbraio dello scorso anno, ricorda l’Istituto, ASF aveva già disposto la sospensione dell’attività assicurativa nei confronti di LIG Insurance a causa di violazioni della normativa. L’impresa era attiva in Italia nel ramo cauzioni attraverso il rilascio di polizze fideiussorie a favore di enti pubblici e nel campo delle garanzie di responsabilità civile generale a favore di enti pubblici territoriali ed aziende Sanitarie Locali (ASL).

ASF ha ora valutato che, sulla base dei dati 2015, LIG Insurance non ha fondi propri necessari per coprire il requisito di capitale minimo (MCR) e il requisito di solvibilità (SCR), richiesti dalle direttive comunitarie e ha pertanto richiesto l’adozione di idonee e sollecite iniziative per il ripristino delle condizioni di esercizio. L’Autorità di Vigilanza rumena ha inoltre vietato a LIG Insurance di disporre del proprio patrimonio mobiliare e immobiliare.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito di ASF. I soggetti interessati possono inoltre chiedere ulteriori chiarimenti al Contact Center dell’IVASS: numero verde 800-486661, dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 14,30.

Intermedia Channel

Related posts

Top