L’ISVAP AMPLIA L’INDAGINE SUI SINISTRI CARD

L’autorità di vigilanza ha inviato una circolare alle compagnie allo scopo di aggiornare le informazioni raccolte lo scorso anno. E chiede nuovi dati.   

Acquisire l’aggiornamento delle informazioni sui sinistri di tipologia di gestione Card (convenzione tra assicuratori per il risarcimento diretto), distinti per tipologia di danno e di veicolo, già richieste nel 2011, nonché ulteriori informazioni di dettaglio. Con questo obiettivo l’Isvap ha avviato una indagine statistica riferita all’assicurazione Rc auto e inviato una circolare alle imprese di assicurazione.

L’indagine quest’anno è estesa anche alle compagnie che hanno  sede legale in un altro Stato membro dello spazio economico europeo che esercitano la Rc auto in Italia in regime di stabilimento o di libera prestazione e che aderiscono alla Card

Al fine di rilevare i dati relativi ai sinistri Card per ciascuna provincia, l’indagine viene integrata con le informazioni sui danni a veicoli e cose relativi ai sinistri Card-Cid, distinte per i macrosettori “ciclomotori e motocicli” e “veicoli diversi da ciclomotori e motocicli” e per provincia di residenza del contraente. Altra novità riguarda il dettaglio dei dati relativi ai sinistri Card naturali, ovvero quelli che coinvolgono veicoli assicurati presso la medesima impresa, verificatisi a partire dal 1° gennaio 2009. I dati, aggiornati alla data del 31 dicembre 2011, dovranno essere inviati entro il prossimo 30 settembre.

Le compagnie che, a seguito di operazioni straordinarie di fusione o trasferimento totale di portafoglio, hanno acquisito portafogli che hanno dato luogo a sinistri Card avvenuti tra l’1 febbraio 2007 e il 31 dicembre 2011, dovranno fornire le informazioni anche con riferimento ai sinistri e ai relativi risarcimenti effettuati prima dell’operazione straordinaria.

Redazione – Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top