L’IVASS INVITA ANAPA A COLLABORARE IN MERITO ALL’INDAGINE SUI COMPARATORI

Indagine ImcL’IVASS ha richiesto ad ANAPA di partecipare attivamente con il proprio contributo in merito all’indagine dell’Autorità sui comparatori web che sarà avviata dall’Istituto il prossimo 4 febbraio. E’ la stessa associazione di categoria a darne notizia in un comunicato diffuso questa mattina.

L’invito – si legge nel comunicato – “è la giusta conclusione del processo già avviato lo scorso dicembre quando in occasione della diffusione della notizia di avvio d’indagine da parte dell’Autorità di Vigilanza, ANAPA si era resa disponibile a intervenire nel procedimento fornendo eventualmente il materiale in corso di raccolta”.

A tal fine, infatti, l’associazione di categoria ricorda di aver attivato una casella di posta elettronica dedicata (comparatori@anapaweb.it) per consentire ai propri aderenti e a tutti gli agenti interessati “di segnalare le eventuali anomalie riscontrate nell’attività dei comparatori web, in modo da poter verificare, caso per caso, la loro compatibilità con la vigente normativa in tema di intermediazione e con i principi di leale concorrenza e, ove ne ricorrano i presupposti, adottare le opportune iniziative, anche a fini legali”.

Nel commentare l’invito a collaborare da parte dell’IVASS, il presidente di ANAPA Vincenzo Cirasola ha ricordato come l’associazione di categoria abbia avuto il merito “di essere stata la prima a lanciare l’allarme sul rischio di disintermediazione, in particolare nel ramo RCAuto; rischio che le novelle legislative hanno sicuramente acuito. Per questo motivo interpretiamo l’invito di IVASS come segno di grande fiducia nei confronti della nostra associazione e rappresenta per noi un gesto di responsabilità nei riguardi degli agenti e del mercato, che necessitano di trasparenza e di condivisione di regole”.

Intermedia Channel

Related posts

Top