Lloyd’s: “Basta alcol a pranzo”, ma è protesta tra i broker

Lloyd's of London Imc

Lloyd's of London Imc

(di Enrico Franceschini – la Repubblica)

C’era una volta il “three Martinis’ lunch”: la colazione di lavoro innaffiata da tre super-alcolici. Dalla newyorchese Wall Street alla City di Londra, era la regola di banchieri, broker e businessmen. Ma nella cittadella finanziaria londinese ora sarà più rischioso farsi un drink (o più d’uno) durante l’orario lavorativo, se altri seguiranno l’esempio dei Lloyd’s: la più grande compagnia di assicurazioni del mondo, istituzione locale dal 1688, ha instaurato un bando all’alcol “dalle 9 alle 5” per i dipendenti, dopo che un’indagine interna ha associato all’eccesso etilico oltre metà degli incidenti di carattere disciplinare degli ultimi due anni. Il provvedimento, rivela l’Evening Standard, ha provocato un’ondata di proteste. «Magari», si lamenta un broker, «ci obbligheranno anche ad andare a letto presto?». Questo no, ma l’ubriachezza sul posto di lavoro costerà il licenziamento.

Dopotutto i Lloyd’s sono stati fondati in un coffee-shop. Non in un pub.

Related posts

*

Top