Lloyd’s, John Neal designato quale nuovo CEO

John Neal (3) Imc

John Neal (3) Imc

La nomina dell’ex AD di QBE Insurance Group al vertice dei Lloyd’s, dove subentrerà ad Inga Beale dal prossimo 15 ottobre, è stata approvata all’unanimità dal Consiglio del mercato per le assicurazioni e riassicurazioni speciali

Ufficializzato il cambio al vertice per i Lloyd’s: il Consiglio del mercato assicurativo e riassicurativo mondiale per i rischi speciali ha infatti designato John Neal (nella foto) quale nuovo CEO. Neal subentrerà nel ruolo a Inga Beale – che a fine giugno aveva annunciato di voler lasciare l’incarico – a partire dal prossimo 15 ottobre.

L’intera carriera di Neal è stata associata al mercato dei Lloyd’s, prima come underwriter e successivamente come CEO della Ensign Managing Agency. Nel recente passato è stato CEO di QBE Insurance Group, gruppo assicurativo australiano a sua volta fortemente connotato dalla filosofia del mercato londinese. In questo ruolo ha avuto la responsabilità della gestione operativa, con volumi di premi lordi contabilizzati pari a 14 miliardi di dollari ed oltre 14.000 dipendenti in 37 Paesi. Porta quindi con sè una significativa esperienza da CEO globale, con un curriculum estremamente solido.

“Sono lieto di poter dare il benvenuto a John all’interno dei Lloyd’s. Il suo bagaglio di esperienza, maturato sia nel nostro mercato che a livello internazionale, porterà nuove intuizioni e nuove idee in un momento difficile per il settore assicurativo globale – ha dichiarato Bruce Carnegie-Brown, presidente dei Lloyd’s –. John manterrà alta l’attenzione dei Lloyd’s nel fornire redditività sostenibile, grazie alla disciplina in sede di sottoscrizione unita al rinnovamento del mercato: una priorità immediata sarà costituita dal lancio della filiale di Bruxelles, che ci consentirà di garantire la continuità del servizio nell’Area Economica Europea anche quando il Regno Unito avrà lasciato l’Unione Europea”.

“Sono grato a Inga per la qualità della guida che ha fornito a Lloyd’s negli ultimi cinque anni, durante un periodo impegnativo per il mercato – ha aggiunto Carnegie-Brown –. Ha guidato il nostro programma di rinnovamento, il cui successo è evidente, non da ultimo, nel recente rapido aumento dei volumi di collocamento elettronico e nel lancio del Lloyd’s Lab.

“Sono decisamente felice per l’opportunità che mi è stata concessa nel guidare i Lloyd’s. Lo farò con la stessa emozione che ho provato nel 1985, quando sono entrato per la prima volta nella sala assuntiva – ha commentato Neal –. Il settore assicurativo sta affrontando molte sfide: per 330 anni il mercato dei Lloyd’s ha dimostrato la sua capacità di innovare ed adattarsi e non vedo l’ora di poter contribuire a mia volta per garantire che questo mercato unico rimanga all’avanguardia”.

Intermedia Channel

Related posts

Top