LO SNA PARTECIPA ALLA CONVENTION DELL’IIABA

Una delegazione è partita alla volta di Washington per prendere parte a un evento promosso dall’Independent insurance agents & brokers of America, sindacato al quale aderiscono 300 mila agenti e broker indipendenti americani. Con questi obiettivi…

Rendere ancora più stretto il gemellaggio con i “cugini” dell’Iiaba (Independent insurance agents & brokers of America, sindacato al quale aderiscono circa 300.000 agenti e broker indipendenti americani) e saldare un rapporto di amicizia iniziato sei anni fa e proseguito nel marzo del 2007 al convegno internazionale di Roma organizzato dallo Sna, con la partecipazione del presidente di Iiaba Alex Soto. Con questo obiettivo, una delegazione dello Sna è volata negli Stati Uniti per partecipare ai lavori della convention Iiaba che si sta svolgendo a Washington in queste ore.

Alla delegazione, composta da Giorgia Pellegrini, Roberto Soldati, Stefano Groszy e dall’avvocato Claudia Bortolani, il presidente Claudio Demozzi ha dato mandato «di siglare un documento di gemellaggio con i cugini d’oltreoceano per sviluppare strette relazioni culturali tra le due associazioni». Ma il viaggio a Washington della delegazione Sna, si legge in un comunicato dello stesso sindacato è anche occasione «per portare a battesimo il progetto Ponte sul Mondo, un piano di relazioni con imprese e intermediari di assicurazione stranieri. Sotto la responsabilità di Roberto Soldati, il progetto intende presentare il mercato italiano dell’assicurazione al fine di agevolare l’ingresso da parte dei competitori stranieri nel nostro territorio nazionale. Due gli appuntamenti in programma: il primo con l’industria assicurativa americana, e un secondo con una rappresentanza dell’industria assicurativa nipponica, alle quali sarà consegnato un dossier in lingua inglese, concernente il sistema distributivo italiano imperniato sull’agente professionista».

Redazione Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top