LoJack, al via i nuovi servizi di telematica per le flotte

Telematica assicurativa - Auto connesse - Connected car Imc

Telematica assicurativa - Auto connesse - Connected car Imc

L’azienda ha presentato nuove soluzioni di mobilità avanzata (implementate nella piattaforma LoJack Connect) che consentiranno ai fleet manager “di monitorare efficacemente e in tempo reale rifornimenti e consumi di carburante, manutenzione e tagliandi e di ricevere notifiche quando il veicolo entra in punti di interesse”

Nuove soluzione hi-tech per la piattaforma LoJack Connect, studiata da LoJack, società americana parte del gruppo CalAmp, “per consentire ai Fleet Manager di semplificare la gestione e l’utilizzo del parco auto aziendale attraverso l’analisi in tempo reale di tutti i principali indicatori del veicolo”.

Le novità sono state annunciate in occasione del Fleet Motor Day (evento annuale dedicato ai fleet e mobility manager tenutosi la scorsa settimana presso l’autodromo di Vallelunga) e riguardano in particolare tre nuove funzioni che integrano la piattaforma:

  • Rifornimenti e consumi, con cui “è possibile verificare da remoto i consumi e i rifornimenti di tutte le vetture del parco, restando sempre a conoscenza del livello di carburante nel serbatoio dei veicoli”;
  • Gestione e manutenzione: attraverso questa funzione, il fleet manager può tenere sempre sotto controllo le scadenze relative alla manutenzione ordinaria dei veicoli, i tagliandi e i cambi stagionali di pneumatici;
  • Geofence. Il gestore della flotta potrà ricevere alert quando il veicolo entrerà in zone ritenute a rischio oppure varcherà i confini nazionali o, ancora, quando un tecnico alla guida di un furgone sarà giunto sul luogo dove è atteso per una riparazione.

Le nuove funzionalità – si legge in una nota – “arricchiscono una piattaforma già articolata, al servizio delle esigenze dei fleet manager che offre dal servizio di localizzazione, che consente di verificare in qualsiasi momento la posizione sul territorio dei veicoli in parco, al monitoraggio dei chilometri percorsi, all’archivio di tutti i percorsi compiuti dal veicolo, particolarmente utile per semplificare la gestione dei contenziosi (in caso di multe) grazie ai dati messi a disposizione”.

“La tecnologia LoJack Connect apre nuove prospettive per i fleet manager – ha commentato Massimo Braga, vicedirettore generale di LoJack Italia – mettendo la telematica al servizio delle loro necessità attraverso una gamma di servizi a valore aggiunto e in grado di aumentare la sicurezza dei driver e degli asset di qualsiasi parco auto aziendale. L’offerta innovativa di servizi telematici, modulabili sulle diverse esigenze, consente ai gestori delle flotte di analizzare in maniera sofisticata le informazioni provenienti dai veicoli, migliorarne l’utilizzo, ottenendo evidenti benefici in termini di saving economici e gestionali”.

Intermedia Channel

Related posts

Top