Munich Re, Nicholas J. Gartside sarà il nuovo Chief Investment Officer

Munich Re - Sede Monaco di Baviera (Foto Munich Re) Imc

Munich Re - Sede Monaco di Baviera (Foto Munich Re) Imc

Il Consiglio di sorveglianza del gruppo riassicurativo tedesco ha creato il nuovo ruolo, alla quale farà capo l’intera divisione Asset Management di Gruppo. Gartside proviene dalla sede londinese di JP Morgan AM, dove ricopriva l’incarico di managing director e di International CIO del team Global Fixed Income, Currency & Commodities

Il Consiglio di sorveglianza di Munich Re (nella foto, di Munich Re, la sede) ha nominato Nicholas J. Gartside quale Chief Investment Officer (CIO) di Gruppo a partire dal prossimo 18 marzo. Gartside, che entrerà a far parte anche del Board del gruppo riassicurativo tedesco, sarà responsabile di tutte le attività della divisione Asset Management di Munich Re.

Il ruolo di CIO rappresenta una innovazione per il Gruppo. Il perché di questo nuovo incarico lo ha spiegato direttamente Joachim Wenning, presidente del CdA di Munich Re: “Siamo convinti di poter ottimizzare ulteriormente il profilo di rischio-rendimento del nostro portafoglio di investimenti. Un prerequisito essenziale per raggiungere questo obiettivo è però quello di centralizzare la responsabilità dei risultati”.

Gartside è attualmente managing director presso la sede londinese di JP Morgan Asset Management, società per la quale riveste anche la carica di International CIO del team Global Fixed Income, Currency & Commodities. Prima di entrare a far parte di JP Morgan nel 2010, è stato a capo della divisione Global Fixed Income presso Schroder Investment Management.

Intermedia Channel

Related posts

*

Top