Museum Booster, l’Hackathon a tema Blockchain di MAXXI e Groupama Assicurazioni

Hack1

Hack1Il museo romano ha presentato la seconda edizione della maratona digitale, realizzata in partnership con la compagnia assicurativa e dedicata a sviluppatori, programmatori, designer, esperti di comunicazione e marketing, copywriter, data analyst, art director. Per l’edizione 2018 è previsto un hackathon di 34 ore no-stop (il 27 e 28 ottobre p.v.) che coinvolgerà i partecipanti in una competizione per ideare e sviluppare servizi e prodotti che utilizzino la tecnologia blockchain in ambito culturale. Al team vincitore, scelto da una giuria di esperti, un premio di 8.000 Euro e la possibilità di utilizzare il MAXXI come luogo di test e sperimentazione. Le iscrizioni sono aperte fino al prossimo 18 ottobre

“Un grande registro aperto, decentralizzato e distribuito che può memorizzare le transazioni tra due parti in modo sicuro, verificabile e permanente: in questo modo non c’è più bisogno di intermediari, e tutto è più veloce”. Questa è la tecnologia blockchain “che si prepara a rivoluzionare la nostra vita, online e offline”.

E proprio la tecnologia blockchain sarà al centro della sfida che il MAXXI (Museo nazionale delle arti del XXI secolo), insieme a Groupama Assicurazioni (da anni partner del museo) lancia a sviluppatori, programmatori, designer, esperti di comunicazione e marketing, copywriter, data analyst, art director che vogliano sviluppare idee che abbiano a che fare con la blockachain applicata al mondo delle cultura. Il tutto attraverso una maratona no stop di 34 ore: l’edizione 2018 dell’Hackathon Museum Booster.

Dalle 9.00 del 27 ottobre alle 19.00 del giorno successivo – si legge in una nota – i partecipanti si dedicheranno infatti “alla definizione e allo sviluppo di progetti (idee, servizi, prodotti) che utilizzino la tecnologia blockchain, per poterne così indagare il potenziale di applicazione in ambito culturale. Un territorio in corso di esplorazione, che si apre a molti ambiti diversi, dal diritto d’autore, agli archivi d’arte, dal collezionismo digitale, alle autenticazioni di opere”.

La partecipazione è aperta a gruppi già formati o a singoli individui che, dopo essersi registrati, potranno creare il loro gruppo autonomamente o con il supporto dell’organizzazione. Al progetto vincitore, decretato da una giuria di esperti, andrà un premio di 8.000 Euro e la possibilità di utilizzare il museo come luogo di test e sperimentazione.

Per iscriversi all’Hackathon è necessario registrare il gruppo (o il singolo individuo), compilando la scheda di iscrizione online sul sito del MAXXI (dove sono a disposizione anche il regolamento completo di Museum Booster 2018 e tutte le informazioni collegate) entro le ore 12.00 del prossimo 18 ottobre.

Intermedia Channel


(nella galleria qui sotto, per gentile concessione dell’ufficio stampa Groupama Assicurazioni, alcune immagini tratte dall’edizione 2017)

Related posts

Top