Nasce AssiAdriatica, la più grande realtà assicurativa delle Marche

AssiAdriatica - Nuova sede di Ancona Imc

AssiAdriatica - Nuova sede di Ancona Imc

(Fonte: Vivere Ancona)

Più di 20mila clienti tra aziende e persone fisiche per un volume di premi complessivo che ne fanno uno dei più grandi poli assicurativi delle Marche. Questi i numeri di AssiAdriatica, la nuova realtà assicurativa nata ad Ancona dalla fusione di otto agenzie indipendenti, che inaugura oggi, mercoledì 2 dicembre (ore 16.45), la sua nuova sede di Via Mamiani 4 (nella foto, dal profilo Facebook di AssiAdriatica), di fronte al Lazzaretto, in un’imponente palazzina completamente restaurata. Una rete che, per dimensioni, non ha precedenti nel ramo delle polizze in Italia, e che deve la sua riuscita ai titolari di alcune agenzie delle reti Aurora, Navale, Previdente, Nuova MAA e Agenzie Unipol. Otto agenti “illuminati”, come li definisce Giorgio Pesaresi, presidente di AssiAdriatica e vero e proprio protagonista del settore assicurativo marchigiano, capaci di trovare un punto in comune sul quale far partire il progetto, perché, come spiega sempre Pesaresi: «anche se la necessità di mettersi in rete è avvertita da molti operatori del settore, finora solo noi siamo stati in grado di metterla in pratica. Del resto sono sempre gli uomini a fare la differenza, non il modello».

«I primi contatti tra di noi – prosegue Maurizio Ragni, amministratore delegato – sono cominciati addirittura nel 2012 perché sentivamo l’esigenza di fare qualcosa. Il mercato assicurativo sta vivendo un momento di crisi, derivato naturalmente dalla congiuntura economica degli ultimi anni. Abbiamo discusso per mesi, poi finalmente siamo partiti con il progetto. Una scelta che singolarmente ci avrà anche penalizzato un po’ nel breve periodo, ma che ci fa ora affrontare il mercato con maggiore solidità e fiducia». Una scommessa per il futuro, dunque, quella di AssiAdriatica, diventato l’operatore attivo nel campo delle polizze fra i più grandi della regione, al cui interno sono confluiti tutti i dipendenti e i collaboratori delle singole agenzie, senza lasciare a casa nessuno. E con sedi aperte anche a Osimo e Jesi, oltre a quella di Ancona, si guarda già a nuove assunzioni nel breve periodo.

Ma le ricadute sul territorio sono ancor più ampie, con la scelta di inserirsi in un contesto come quello del centro storico di Ancona che merita di essere rivitalizzato, e importanti sponsorizzazioni nei campi della cultura e del sociale all’orizzonte. Ecco perché sono in molti a guardare con attenzione e fiducia al modello rappresentato da AssiAdriatica. «La parola d’ordine è diversificare – conclude Fabio De Paolis, consigliere di amministrazione –. Ci eravamo resi conto che da soli facevamo fatica a seguire bene tutti i vari settori in cui oggi è diviso il mercato. Ora invece, grazie alle diverse competenze che ognuno di noi ha saputo acquisire negli anni, siamo in grado di offrire soluzioni mirate per tutti i nostri clienti, dalle aziende all’artigiano, dagli enti pubblici al singolo privato.  Chiunque può venire da noi e trovare un professionista preparato in grado di rispondere alle sue esigenze».

Related posts

Top