NATIONALE SUISSE, PRESENTATE ALLA RETE LE NUOVE STRATEGIE COMMERCIALI DELLA COMPAGNIA

Nationale Suisse HiRes HP

Oltre 200 le agenzie partecipanti al Roadshow 2014, che ha fatto tappa in sei città. Un’importante occasione di dialogo per condividere un piano che punta soprattutto su innovazione tecnologica, restyling dei prodotti e servizi di qualità

Massimo Fedeli ImcNuove strategie commerciali e distributive per sviluppare il business e cogliere le opportunità offerte da un mercato in forte evoluzione. Sono stati questi i temi al centro del Roadshow 2014 organizzato da Nationale Suisse in sei città italiane (Milano, Padova, Rimini, Firenze, Bari e Alessandria) per presentare i nuovi servizi e gli strumenti “che consentiranno alla propria rete di agenzie di risparmiare su tempi e costi”.

Finalità che la compagnia – si legge in una nota – intende conseguire “attraverso una serie di impegni concreti: stabilità di tariffa e di strategia, senza cambi di rotta, tempestività nel dare risposte agli agenti, servizio di qualità ed efficiente, partnership come strumento per consolidare rapporti con gli intermediari di fiducia”.

La nuova strategia si focalizzerà “sullo sviluppo di un servizio commerciale sempre più efficace e puntuale, e sull’implementazione dei vantaggi resi possibili dalla digitalizzazione dei processi. Come quelli offerti dall’applicativo Pass, il gestionale di ultima generazione progettato per garantire anche l’emissione decentrata “user friendly” per l’utente, ma al tempo stesso modulare per consentire la formulazione di proposte di prodotto anche articolate e composite. Una soluzione veloce e che dà la possibilità di gestire in autonomia le fasi di emissione e gestione contrattuale”.

A metà aprile – prosegue la nota – è inoltre previsto il rilascio di un applicativo di quick quotation. Un prodotto personalizzato ad uso degli intermediari in grado di elaborare preventivi rapidi su cinque prodotti primari rami elementari e predisposto per girare sui principali device: pc, tablet e smartphone.

Per garantire un’offerta sempre più completa e innovativa, sottolinea la compagnia, la strategia triennale prevede anche la revisione dei prodotti in catalogo, che faranno riferimento alle tre aree di business dell’azienda dedicate rispettivamente alla linea Persona, alle Aziende e ad alcuni specifici settori di nicchia: Engineering, Marine e Arte.

Il progetto – continua la nota – “viene sostenuto con convinzione dalla casa madre che, apparentemente in controtendenza rispetto allo scenario economico internazionale, ha deciso di investire nello sviluppo del Gruppo e in particolare nel nostro Paese”. La filiale italiana ha di recente visto l’ingresso di un nuovo management incaricato di sviluppare la Linea SME (Piccole Medie Imprese) e la riconfigurazione dell’organigramma con l’introduzione di funzioni di controllo e di governance “equiparabili ai player internazionali”.

Abbiamo intrapreso un viaggio ambizioso – commenta Massimo Fedeli (nella foto), Chief Distribution Officer di Nationale Suisse Italia. E’ normale che all’inizio le novità possano generare qualche incertezza: ci sono abitudini da superare, nuove modalità operative da assimilare. Ma si tratta solo di un periodo transitorio e chi condividerà il nostro percorso potrà cogliere i frutti del cambiamento. Chi sale a bordo con noi troverà al suo fianco una compagnia dinamica e aperta all’innovazione, ma soprattutto solida, con un’adeguata patrimonializzazione e un solvency I ratio della Compagnia Danni pari a 171 % e del 146% della Compagnia Vita che ci dà la serenità di realizzare anche i progetti più impegnativi”.

Intermedia Channel

Related posts

Top