Nuova versione per DUAL Cyber

Cyber Risk - Rischi informatici (6) Imc

Cyber Risk - Rischi informatici (6) Imc

Oltre a coprire la violazione e la perdita di dati, la nuova versione della polizza dedicata alla protezione di imprese e professionisti si estende all’interruzione dell’attività, alla sottrazione di somme dai conti bancari, fino al danno reputazionale. La soluzione è già conforme ai nuovi dettami europei in materia privacy (GDPR General Data Protection Regulation)

A livello mondiale, nel solo 2016, il costo complessivo degli attacchi cyber è stimato in 450 miliardi di dollari. In Europa, sempre lo scorso anno, si sono verificati più di 4mila attacchi al giorno e l’80% delle imprese ha denunciato di averne subito almeno uno. Secondo DUAL, che già dal 2013 ha lanciato sul mercato una copertura assicurativa in ambito cyber, non si può quindi più parlare di un rischio emergente “ma di un fenomeno globale e pervasivo, con proporzioni significative anche in Italia dove, negli ultimi tre anni, un’impresa su due ha subito almeno un attacco, con danni che hanno superato i sette miliardi di euro, di cui due miliardi nella sola Lombardia”.

Anche per questo motivo, l’agenzia di sottoscrizione (parte di Hyperion Insurance) propone ora una nuova polizza cyber studiata per le imprese di piccola dimensione e gli studi professionali, “sempre più presi di mira proprio per la loro relativa minore capacità di difesa e di reazione”.

La copertura, segnala DUAL, ha tre componenti chiave:

  • Risarcimento verso terzi per responsabilità derivanti da violazioni della normativa in materia di protezione dei dati personali o violazioni dei sistemi di sicurezza della rete;
  • Indennizzo dei costi di notifica, investigazione, controllo delle posizioni di credito, recupero e ripristino dei dati e spese legali;
  • Servizio di assistenza per una gestione tempestiva e specialistica dell’emergenza.

Alle garanzie base si possono aggiungere coperture opzionali “che vanno dai danni da interruzione dell’attività al danno reputazionale fino al cyber crime, ovvero l’indennizzo degli importi illegalmente sottratti da terzi tramite accesso ai conti bancari o alterazione dei dati nel sistema informatico dell’assicurato”. È inoltre possibile attivare la copertura ad hoc PCI (Payment Card Industry) DSS (Data Security Standard).

DUAL Cyber, ricorda infine l’agenzia di sottoscrizione, è stata sviluppata con Great Lakes Insurance (compagnia del Gruppo Munich Re) quale partner assicurativo, DXC Technology (quale partner tecnico specialistico) ed in collaborazione con società di consulenza forense e studi legali di primaria importanza.

Intermedia Channel

Related posts

Top