NUOVO CICLO DI SEMINARI ASSIMOCO DEDICATI ALLA FORMAZIONE IN AMBITO PREVIDENZIALE

Il 45,2% dei pensionati ha un reddito inferiore ai mille euro al mese, mentre in 650mila superano I 3mila euro. Come colmare questo divario e quali scelte operare nell’immediato grazie ai suggerimenti dei seminari “Le Mappe del risparmio” organizzati dal Gruppo Assimoco per i partner intermediari

AssimocoOggi abbiamo pensioni superstiti e invalidità che sono comprese tra i 387 e i 733 euro lordi al mese. Le pensioni di vecchiaia sono basse e non si può sapere esattamente quando potremo maturarle e di quanto disporremo”. Ha risposto cosi alla domanda sul perché bisogna essere previdenti, Sergio Sorgi, esperto di welfare e vicepresidente della società Progetica, chiamato da Assimoco per tenere una serie di seminari ai propri partner intermediari.

Dati alla mano, secondo l’Inps il potere di acquisto delle famiglie italiane è crollato del 9,4% tra il 2008 e il 2012. Inoltre, quasi la metà dei pensionati, ossia il 45,2%, ha un reddito da pensione inferiore ai mille euro al mese. Su quasi 7,2 milioni di pensionati che non arrivano a mille euro, ce ne sono 2,26 milioni (ovvero il 14,3% del totale) che non arrivano a 500 euro. Possono contare, invece, su più di 3.000 euro al mese, poco più di 650mila pensionati.

Da oltre 30 anni – si legge in una nota – il Gruppo assicurativo del Movimento Cooperativo Italiano, Assimoco, ritiene importante “fornire alla rete di banche del credito cooperativo e agli agenti, informazione e formazione circa i cambiamenti in atto che impattano sulla necessità per i clienti di risparmiare, accantonare e proteggersi con un’ottica di lungo periodo”.

Cosa divenuta ancora più importante in questo contesto di grandi e veloci cambiamenti, economici, sociali, demografici, che influiscono e modificano i bisogni di protezione, previdenza e risparmio di tutti noi”, ha detto Elisabeth Cellie, Responsabile Marketing e Formazione Canali Distributivi. “Ecco perché abbiamo messo a punto con Progetica il ciclo di seminari “Le Mappe del risparmio: costruire il futuro, gestire il Presente”, perché riteniamo che quale parte del sistema cooperativo, insieme alle Banche di Credito Cooperativo, alle Casse Rurali, alle Casse Raiffeisen e alle nostre Agenzie, abbiamo un ruolo importante, guadagnato nel corso della storia, di protezione dei nostri clienti e questo si concretizza anche nel dovere informarli dei cambiamenti e dell’impatto che questi hanno sulla vita e sulle necessità di protezione. Il nostro ruolo, insieme ai nostri partner, è di stimolare comportamenti presenti di protezione e previdenza che possano garantire un Futuro sereno; è quello di aiutare le persone a recuperare la dimensione del tempo della pianificazione del futuro”.

Abbiamo già ultimato due tappe del ciclo di seminari presso la Federazione Assicooper Toscana e la Federazione Marche A&T Servizi Assicurativi e Turistici e presso Raiffeisen Servizi Assicurativi di Bolzano, in Alto Adige – continua Cellie –. Ci aspettano nel 2014 una tappa con Federazione BCC Piemonte Valle d’Aosta e Liguria e un seminario con tutte le BCC e Casse Rurali Lombarde”.

Il seminario “Le Mappe del Risparmio” – prosegue la nota – si inserisce nel quadro delle iniziative che la Scuola di FormAzione Assimoco ha in programma per i propri partner distributivi e che vedrà anche un programma di specializzazione per i responsabili assicurativi all’interno delle Banche, delle Agenzie di Riferimento Territoriale e per le Agenzie. Il programma, al via a fine gennaio, coinvolgerà oltre 50 partner intermediari e prevede cinque giornate d’aula per ciascuna sessione. Il progetto si concluderà nella primavera del 2014.

Intermedia Channel

 

Related posts

Top