Ok Ivass all’aumento Unipol da 600 milioni

Unipol - Fondiaria Sai ImcAnche l’ultimo aumento di capitale propedeutico all’integrazione Unipol FonSai è stato archiviato. Si tratta dell’operazione da 600 milioni chiusa dall’azionista unico Ugf sulla controllata Unipol Assicurazioni che è stata approvata dall’assemblea straordinaria della compagnia e dall’Ivass a fine agosto ed è stata resa nota dall’istituto di controllo del settore assicurativo nei giorni scorsi.

Le cooperative azioniste di Ugf (che tramite Finsoe controllano poco meno del 65% di Ugf) hanno quindi dato il via libera alla ricapitalizzazione della controllata in vista del progetto di integrazione che prevede la fusione per incorporazione in FonSai di Unipol, Premafin ed eventualmente della Milano Assicurazioni al fine di conseguire il miglioramento dell’indice di solvibilità corretta dell’entità post fusione, come richiesto dall’Ivass.

Tutto è pronto quindi per le assemblee straordinarie che a fine ottobre dovranno dare il via libera all’operazione di integrazione. I soci di Premafin, di cui Ugf detiene l’80,92% del capitale, si riuniranno il 25 ottobre, quelli di FonSai (di cui Ugf ha il 42%) il 24 ottobre, mentre gli azionisti ordinari della Milano Assicurazioni (controllata al 63,7% da FonSai) sono stati convocati per il 25 ottobre e, considerando che i bolognesi hanno un’ampia maggioranza in tutte le società coivolte, il via libera dovrebbe essere scontato.

Autore: Anna Messia – Milano Finanza (Estratto articolo originale)

Related posts

Top