Olimpia Agency, nuovo piano di Welfare per mettere al centro i dipendenti

Olimpia Agency HiRes

Olimpia Agency HiResL’agenzia di sottoscrizione specializzata nel ramo cauzioni e rischi tecnologici avvia una serie di iniziative in favore dei lavoratori: dai corsi di formazione all’assistenza sanitaria aggiuntiva, passando per flessibilità oraria e premi di risultato

Olimpia Agency ha messo a punto un piano di Welfare aziendale “volto a valorizzare il ruolo e l’importanza di ogni singolo dipendente, al quale è garantita un’ampia offerta di attività previdenziali, assistenziali e ricreative”. Come spiega l’agenzia do sottoscrizione in una nota, il programma (il cui progetto ha richiesto circa un anno di studio e lavoro) verrà sviluppato nel tempo grazie al contributo degli stessi lavoratori dell’agenzia, che potranno inviare i loro suggerimenti per mezzo di un rappresentante interno.

Il piano dell’agenzia, specializzata nel ramo cauzioni e rischi tecnologici, prevede numerose attività a beneficio dei dipendenti. Tra queste, un programma interno di formazione in materia assicurativa e di appalti pubblici, avviato in collaborazione con Gianluca Celata, dirigente del Servizio Lavori Pubblici dell’Associazione Costruttori Edili di Roma (ACER). Il programma, articolato in sei sessioni mensili, fornirà ai dipendenti gli aggiornamenti necessari a garantire ai clienti un servizio ancor più accurato.

Altre iniziative segnalata da Olimpia Agency sono i premi di risultato  (che verranno assegnati sulla base di valutazioni semestrali in caso di crescita dell’agenzia), il diritto di usufruire della “banca ore”, l’introduzione di alcune forme di “lavoro agile” (da casa o in altri luoghi specifici) e la flessibilità oraria all’ingresso e all’uscita.

A queste iniziative si aggiunge  il sussidio sanitario, una forma di assistenza aggiuntiva (resa possibile da una convenzione con la Aglea Salus, Società Generale di Mutuo Soccorso) che garantisce un rimborso percentuale delle spese mediche e sanitarie. È inoltre previsto un impegno dell’agenzia di sottoscrizione “nell’ottenimento di convenzioni da stipulare con soggetti terzi per fornire alle proprie risorse umane trattamenti economici privilegiati”.

“Con questo piano – spiega Alessandro Di Virgilio, CEO di Olimpia Agency – la nostra Società ha voluto creare una sorta di “progetto pilota”, un’iniziativa all’avanguardia, un esempio per tutte quelle PMI, audaci come la nostra Olimpia, che hanno scelto di mettere al centro il dipendente”.

Intermedia Channel

Related posts

Top