OO.SS.- SNA: SUL CCNL SI APRONO SPIRAGLI

Lo Sna ha incontrato Fisac Cgil, Fiba Cisl, Fna e Uilca sulla questione del contratto dei dipendenti di agenzia. Si cerca un’intesa su diversi punti. Ma bisognerà capire la posizione dell’Unapass. 

Come aveva anticipato Intermedia Channel, la settimana scorsa si è svolto a Roma un incontro fra lo Sna e le organizzazioni sindacali di settore Fisac Cgil, Fiba Cisl, Fna e Uilca per discutere la risoluzione della vertenza contrattuale dei dipendenti delle agenzie di assicurazione in gestione libera, sorta dopo la mancata ratifica (da parte del sindacato) del Ccnl di categoria sottoscritto il 4/2/2011 da tutte le parti sociali.

Secondo quanto si legge in una nota delle OO.SS. si è discusso «su una possibile soluzione che prevederebbe il pagamento degli arretrati contrattuali, per coprire il triennio 2009/2011. Contestualmente alla stipula del protocollo d’intesa si aprirebbe, congiuntamente all’Unapass, la trattativa di rinnovo, normativo ed economico, per il triennio 2012/2014».

Lo Sna, in particolare, intende discutere e disciplinare nel nuovo contratto:

a) una nuova regolamentazione dell’apprendistato alla luce delle novità di legge intervenute di recente;

b) la contrattualizzazione della figura del produttore di agenzia, parte normativa ed economica;

c) procedure semplificate nei casi di diversa e più flessibile distribuzione dell’orario di lavoro settimanale;

d) una rivisitazione dell’attuale inquadramento del personale, tenendo conto delle differenze tra agenzie medie e agenzie di piccole dimensioni.

Le organizzazioni sindacali «hanno preso atto della volontà degli agenti di risolvere il contenzioso aperto con la categoria da oltre un anno, ma attendono che dalle parole si passi ai fatti concreti. Nel merito dei temi evidenziati dallo Sna e di presumibile interesse anche per la Unapass, il sindacato ha espresso una disponibilità più marcata per l’apprendistato e per i produttori, mentre è tutto da approfondire il capitolo sull’orario e quello sull’inquadramento, sui quali sono emerse serie differenze di impostazione».

Redazione – Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top