Operativa la riorganizzazione di Generali Investments

Generali Investments HiRes

Generali Investments HiResÈ operativa da ieri, lunedì 1 ottobre, la riorganizzazione di Generali Investments. Generali Investments Europe – Società di gestione del risparmio cambia infatti la propria struttura societaria, scindendosi in due società di asset management, ciascuna con la propria specializzazione: Generali Insurance Asset Management – Società di gestione del risparmio (GIAM – nuovo nome della precedente Generali Investments Europe) e Generali Investments Partners – Società di gestione del risparmio (GIP – nuova società di gestione del risparmio italiana), mentre le funzioni di supporto per entrambe le entità sono eseguite da Generali Investments Holding (GIH).

GIAM, guidata dall’amministratore delegato Santo Borsellino, continuerà a fare leva “sull’esperienza e sul know how sviluppato attraverso la gestione degli asset delle compagnie assicurative del Gruppo Generali e di fondi pensione”, mentre GIP (al cui vertice siede l’AD Carlo Trabattoni) si proporrà “come il motore di crescita della business unit in termini di numero di clienti terzi e di attivi in gestione”, obiettivo che verrà ottenuto “attraverso un’innovativa offerta di investimento e capacità di distribuzione specializzate”. GIH, guidata dall’amministratore delegato Dominique Clair, garantirà “un solido framework di servizi progettati per supportare le attività di asset management”.

L’obiettivo di questa riorganizzazione – si legge inoltre in una nota – “è di migliorare ulteriormente la capacità di Generali Investments di allinearsi con i bisogni degli investitori, ed aiutare i propri clienti a raggiungere i loro obiettivi di investimento: il rinnovato focus sulla centralità del cliente è pienamente in linea con la strategia sull’asset management del Gruppo Generali. Specializzazione, efficienza ed innovazione sono fondamentali in un contesto finanziario caratterizzato da continua evoluzione sia nel mercato che in ambito regolamentare. Con un modello di business basato sulla specializzazione, dove ognuna delle società opera in un’area di competenza chiaramente definita, Generali Investments mira a rispondere al meglio alle esigenze dei diversi clienti con competenze dedicate, professionisti esperti e strumenti tecnologici avanzati”.

“Siamo posizionati per gestire nel modo migliore portafogli assicurativi e pensionistici: con più di 430 miliardi di Euro di asset, GIAM è uno dei maggiori asset manager europei focalizzati su soluzioni liability-driven – ha commentato Borsellino –. Un’ analitica comprensione della struttura delle passività dei nostri clienti, una conoscenza profonda dei mercati e della volatilità, il nostro approccio al risk management come parte integrante del processo di investimento ed un’incessante attenzione all’efficienza, ci permetteranno di far leva sulla nostra attuale presenza di mercato per crescere nel segmento LDI”.

“I clienti chiedono alle società di asset management di sviluppare soluzioni di investimento innovative, in grado di soddisfare specifiche necessità di investimento – ha affermato Trabattoni –. GIP è specializzata nella gestione di portafogli basati su strategie unconstrained, facendo leva su competenze sie interne che esterne attraverso un approccio multi-boutique”.

Intermedia Channel

Related posts

Top