OPERAZIONE INCENTIVI ALLE IMPRESE: GLI AGGIORNAMENTI DELL’INAIL

La procedura telematica che ha interessato circa 20.000 aziende per l’assegnazione di 205 milioni di euro si è conclusa regolarmente. I fondi servono per migliorare le condizioni di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

Si sono concluse regolarmente le sessioni di invio telematico dell’Operazione incentivi Inail per l’accesso ai finanziamenti messi a disposizione dall’istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro per il miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

Dallo scorso 26 giugno oltre 20 mila aziende che avevano inserito i propri progetti sul sito Inail nel corso della prima fase dell’operazione incentivi si sono collegate nuovamente via web per inviare il codice identificativo attribuito alla loro domanda, sulla base di un calendario articolato a livello regionale.

I 205 milioni di euro a fondo perduto stanziati dall’istituto nel 2011 saranno assegnati rispettando la priorità cronologica di arrivo del codice, fino alla copertura del budget previsto per ogni regione. Gli oltre 20 mila progetti, presentati dalle aziende per la realizzazione di interventi di prevenzione degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali (acquisto di macchinari e attrezzature e adozione di modelli organizzativi e gestionali), avevano già superato la fase di inserimento e verifica, effettuata entro il 7 marzo sulla base di una griglia predeterminata di punteggi. Le imprese ammesse dovranno inviare via posta elettronica certificata la documentazione in formato digitale, che sarà oggetto di controllo da parte dell’Inail.

Lo stanziamento complessivo per il quadriennio 2011-2014 è di circa 850 milioni. I 205 milioni assegnati rappresentano la somma più rilevante mai destinata alle imprese che vogliono investire in sicurezza. Circa 80 milioni di euro, pari al 35% dello stanziamento relativo alla prossima operazione di finanziamento, sono stati devoluti dal recente decreto “sviluppo” alla messa in sicurezza dei capannoni e impianti dei territori dell’Emilia Romagna, della Lombardia e del Veneto colpiti dai recenti eventi sismici.

Gli elenchi cronologici delle imprese di ogni singola regione che hanno partecipato all’invio telematico, con l’indicazione delle domande che hanno ottenuto l’accesso ai finanziamenti, fino alla copertura dei 205 milioni di euro stanziati, saranno pubblicati sul portale Inail entro venerdì prossimo 6 luglio.

Redazione – Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top