Personalizzazione, protezione e investimento a lungo termine: il valore della consulenza

Promotori finanziari - Consulenza Imc

Promotori finanziari - Consulenza Imc

(Fonte: Salone del Risparmio)

Secondo Alberto Vacca, Chief Life, Capital & Investment Officer and Bancassurance Director di Aviva, in mercati finanziari sempre più incerti il ‘fai da te’ rappresenta un rischio per l’investitore

Demografia, liquidità e sviluppo sono le 3 parole chiave su cui il Salone del Risparmio 2016 accende i riflettori: in che modo il settore deve affrontare i cambiamenti in corso?

Uno dei fenomeni maggiormente discussi negli ultimi anni è quello dell’invecchiamento della popolazione di tutti i paesi industrializzati. Questo fenomeno demografico ha impatti notevoli sia sulla sostenibilità economica del sistema pensionistico che di quello sanitario.

Questo trend crea delle opportunità per le imprese assicurative che offrono prodotti quali i fondi pensione aperti o i piani individuali pensionistici per integrare la propria pensione pubblica, ormai significativamente ridotta dalle modifiche al sistema del welfare. Un’altra opportunità si apre sul fronte della salute dove è sempre più necessario avere una polizza privata, anche per coprire esigenze che il SSN non copre più in modo adeguato e tempestivo.

Questo contesto è favorevole anche per i prodotti di investimento assicurativi, che offrono un perfetto connubio tra risparmio a lungo termine e pianificazione successoria, esigenza sempre più sentita per una popolazione che invecchia.

Investendo in una gestione separata o in un prodotto multiramo, ad esempio, l’investitore riesce ad ottenere diversi benefici, tra cui: una protezione maggiore dalla volatilità dei mercati rispetto ad investimenti finanziari puri, una tassazione agevolata tipica delle polizze, con il differimento al momento della liquidazione, l’impignorabilità e insequestrabilità ed in caso di morte la possibilità di ottenere una somma aggiuntiva rispetto al capitale accumulato fino a quel momento e la mancanza delle imposte di successione per il beneficiario della polizza.

Fai da te vs consulenza finanziaria. Sempre più italiani si affidano a mani esperte per la costruzione del proprio portafogli. Come evolverà in futuro il rapporto tra risparmiatore e consulente?

In un contesto di mercati finanziari sempre più incerti e difficili da prevedere, il valore della consulenza rispetto al fai da te è sempre più evidente.

Per questo motivo Aviva ha predisposto una gamma di prodotti completa e contemporaneamente capace di valorizzare il ruolo del consulente finanziario nella personalizzazione del prodotto alle esigenze specifiche del cliente guidandolo attraverso le opzioni migliori per proteggere la famiglia e se stesso. A tal proposito si possono citare le soluzioni di investimento ad architettura aperta, capaci di valorizzare l’opera del consulente con un prodotto flessibile e modulabile.

Sarete presenti al Salone del Risparmio: perché avete deciso di partecipare e quali saranno le riflessioni che presenterete? Quali sono le opportunità che una manifestazione del genere può portare ad una realtà come la vostra?

Il Salone rappresenta un appuntamento consolidato ed unico per gli addetti ai lavori: un luogo di incontro tra i diversi attori del mercato per condividere esperienze, valorizzare le proprie expertise ed approfondire tematiche riguardanti l’industria del risparmio gestito.

Siamo una Compagnia che da trecento anni punta all’eccellenza in diversi settori finanziari, grazie a una continua ricerca delle migliori opzioni sul mercato e alla costante collaborazione con le reti di promozione finanziaria e le principali banche con cui collochiamo i nostri prodotti.

Abbiamo deciso, per la prima volta, di partecipare a questa importante vetrina anche per dare un segnale visibile del rinnovato impegno a fianco dei promotori finanziari, canale distributivo che negli ultimi anni si è rivelato estremamente efficace e che Aviva ha messo al centro delle sue strategie di crescita.

Related posts

Top