PREMI LAVORO DIRETTO: LA DISTRIBUZIONE REGIONALE E PROVINCIALE

L’Isvap ha comunicato i dati relativi al 2011. Il quadro generale dei premi indica una diminuzione del 12,2%.  

L’Isvap ha comunicato i dati relativi alla distribuzione regionale e provinciale dei premi del lavoro diretto italiano, contabilizzati nell’esercizio 2011 dalle imprese di assicurazione nazionali e dalle rappresentanze in Italia di imprese di assicurazione con sede legale in uno stato non appartenente allo Spazio economico europeo (See).

Il quadro generale nazionale parla di premi del lavoro diretto italiano contabilizzati nei rami vita e danni durante il 2011 che ammontano a 110.227,2 milioni di euro, con un decremento del 12,2% rispetto al 2010, anno in cui, invece, vi era stata una crescita dell’8,4% rispetto al 2009.

L’inversione di tendenza è da ricondurre ai rami vita, la cui raccolta, pari a 73.869,1 milioni di euro, si riduce del 18% rispetto al 2010 (quando, invece, vi era stato un incremento dell’11,1%).

Il portafoglio danni continua a crescere (+2,5% nel 2011; +2,1% nel 2010) con un volume di premi che si attesta a 36.358,1 milioni di euro, rappresentando il restante 33% del portafoglio complessivo (28,3% nel 2010).

L’incremento del portafoglio premi danni è determinato esclusivamente dalla crescita della raccolta dei rami Rc autoveicoli terrestri e Rc veicoli marittimi, lacustri e fluviali (Rc auto e natanti) che, raggiungendo 17.793,6 milioni di euro, segna un +5,2% rispetto al 2010 (che segue al +4,4% registrato in tale anno). Conseguentemente la raccolta del comparto Rc auto e natanti rappresenta il 48,9% del totale danni (in crescita rispetto al 47,5% nel 2010) e il 16,1% della raccolta complessiva vita e danni (13,5% nel 2010).

Il portafoglio degli altri rami danni ammonta a 18.564,5 milioni di euro, rimanendo sostanzialmente invariato rispetto al 2010 (+0,1%), e presenta un’incidenza del 51,1% sul portafoglio danni (52,5% nel 2010) e del 16,8% sulla raccolta globale vita e danni (14,9% nel 2010).

Scarica e leggi la Statistica sulla distribuzione dei premi 2011

Redazione Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top