PREVIDENZA COMPLEMENTARE AGENTI: LETTERA DI SNA ALL’ANIA

Lo Sna intende affrontare l’argomento e anche alcuni istituti contenuti nell’accordo nazionale imprese-agenti.  

Nella giornata di ieri, lo Sna ha inviato una lettera al presidente dell’Ania, Aldo Minucci (e per conoscenza a Massimo Congiu, presidente dell’Unapass, e a Lucio Modestini, presidente del Fondo pensione agenti di assicurazione) con la quale ha chiesto un incontro per discutere, tra l’altro, della previdenza complementare degli agenti di assicurazione.

«Un incontro che», scrive Claudio Demozzi, presidente dello Sna, «possa essere, in primo luogo, di approfondimento della reciproca conoscenza, ma anche propedeutico ad avviare una sistematicità di confronto tra le nostre associazioni. Il Sindacato nazionale agenti sarebbe intenzionato ad affrontare, tra gli altri, il complesso argomento della previdenza complementare degli agenti di assicurazione, nonché alcuni istituti, previsti dall’accordo nazionale agenti-imprese vigente, che abbisognano, prima e più di altri, di essere rivisti, in funzione di alcune criticità attuali, che ne compromettono la sostenibilità».

Redazione – Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top