Protocollo di intesa tra Konsumer Italia e Aglea Salus

Assicurazioni - Contratto - Firma - Accordo Imc

Assicurazioni - Contratto - Firma - Accordo Imc

Obiettivo dell’intesa tra l’associazione consumeristica e la società di mutuo soccorso è quello di elevare gli standard qualitativi di procedure e contratti in favore dei consumatori

L’associazione consumeristica Konsumer Italia e Aglea Salus (Società generale di mutuo soccorso) hanno stipulato un protocollo di intesa: le due organizzazioni, si legge in una nota, “riconosciuta l’importanza di dotarsi di strumenti di intervento che possano integrare quanto prestato dal Servizio Sanitario Nazionale, hanno compreso quanto, nell’attuale situazione socio economica del paese, sia importante fornire un’assistenza improntata alla prevenzione ed alla consapevolezza del cittadino prima ancora che del paziente”.

Il protocollo, pertanto, impegna le due organizzazioni “a dar vita ad un insieme di attività comuni, basate sulla trasparenza, sulla consapevolezza, sullo studio e la ricerca, mirate a dare formazione ed informazione all’Utente finale a cui è destinato il servizio”. Konsumer Italia, prosegue la nota, “attraverso l’utilizzo di docenti universitari, provvederà al controllo dei formulari contrattuali e procedurali interni ai fini di eliminare, se esistenti, i profili di criticità rispetto al codice del consumo e della riservatezza dei dati personali sensibili. Sarà creato un centro studi in comune tra le parti per creare le basi per la diffusione di una integralità protetta ed assistita ed è prevista l’istituzione di una camera arbitrale irrituale per controversie extra giudiziali tra Aglea Salus ed i propri iscritti”.

“Questo protocollo rappresenta un esempio virtuoso di cooperazione tra aziende e associazioni di consumatori, un’evoluzione dei diritti e dei rapporti tra le stesse – ha commentato Fabrizio Premuti, presidente Konsumer Italia –. Aglea Salus ha accettato la sfida di mettersi in gioco per offrire ai propri clienti un servizio di qualità e standard elevati, sottoponendosi alla valutazione dei nostri esperti per verificare il rispetto del codice del consumo nella contrattualistica e nelle procedure. Una condotta assolutamente esemplare che auspichiamo faccia proseliti”.

“Siamo molto soddisfatti della firma di questo protocollo – aggiunge Filippo Buono, presidente Aglea Salus –. Accettando questa sfida vogliamo lanciare un messaggio molto chiaro e forte ai nostri associati, ovvero quello di puntare sul miglioramento e la piena comprensione del valore dei prodotti e del servizio che offriamo, in un’ottica di crescita, garanzia ed ottimizzazione degli standard qualitativi”.

Intermedia Channel

Related posts

Top