QBE INSURANCE GROUP: NEL 2012 UTILE NETTO IN CRESCITA DELL’8%

QBE Logo orizzontale

QBE Insurance Group ha annunciato oggi i risultati dell’esercizio 2012, sostanzialmente in linea con le anticipazioni comunicate lo scorso 12 novembre.

I premi lordi sottoscritti sono stati pari a 18,4 miliardi di dollari (+1% rispetto all’esercizio 2011), con premi netti di competenza a 15,8 miliardi (+3%) e un rapporto tra sinistri/premi del 97,1%, in lieve crescita rispetto al 96,8% dell’esercizio 2011.

L’utile operativo su premi netti è salito del 16% a 1,262 miliardi, supportato da una solida attività di investimento. Leggermente inferiore alle aspettative (che stimavano una crescita del 12%) l’utile netto, salito dell’8% a 761 milioni di dollari. QBE ha anche annunciato un dividendo di 10 centesimi per azione (rispetto ai 25 dell’esercizio precedente) e un nuovo programma strategico che porterà a un taglio dei costi pari a 250 milioni di dollari entro il 2015, con un rinnovato focus sul proprio core business.

Sono stati decisi anche alcuni cambiamenti nel senior management: Steven Burns prenderà il posto di Neil Drabsch come Group Chief Financial Officer, e il suo posto come CEO delle attività europee di QBE sarà preso dal suo attuale vice, Richard Pryce. Per quanto riguarda le attività del nord America, David Duclos succederà all’attuale CEO John Rumpler. Infine, David Fried è stato nominato CEO dell’area Asia-Pacifico. Fried proviene da Allianz, dove ricopriva un ruolo analogo (Regional Chief Executive Officer of Allianz Asia Pacific).

Consulta e scarica la presentazione dei risultati 2012 di QBE Insurance Group (in inglese)

Intermedia Channel

Related posts

Top