QBE, utili in rialzo nel primo semestre del 2018

QBE Insurance Group Imc

QBE Insurance Group Imc

Il gruppo assicurativo australiano chiude il periodo intermedio con un utile al netto delle imposte in crescita del 4% a 358 milioni di dollari (statunitensi), un risultato migliore anche delle previsioni. In miglioramento anche gli indicatori relativi ai premi lordi contabilizzati (+1% a 7,88 miliardi di dollari) e combined ratio (-2,4 p.p. a 95,8%)

QBE Insurance Group ha recentemente pubblicato i risultati semestrali, confermando miglioramenti in tutte le divisioni e mostrando un rafforzamento della struttura operativa della compagnia a livello globale. Il Gruppo ha riportato un utile semestrale al netto delle imposte pari a 358 milioni di dollari, in aumento del 4% rispetto ai 345 milioni di dollari dei primi sei mesi del 2017 e decisamente superiore rispetto alle previsioni di 329 milioni di dollari.

In netto miglioramento anche il combined operating ratio (ossia il rapporto tra i sinistri e la raccolta premi), sceso di 2,4 punti percentuali a 95,8%. Positivi i livelli raggiunti in termini di premi lordi contabilizzati, che si sono attestati a 7,88 miliardi di dollari (+1%). Il ROE è risultato in rialzo all’8,2% (nei primi sei mesi del 2017 si era attestato al 6,6%). La compagnia, infine, ha annunciato un acconto sul dividendo pari a 22 centesimi di dollari australiani, dato in linea con lo scorso anno.

Analizzando nel dettaglio i risultati registrati dalla divisione Europea di Gruppo (di cui fa parte anche l’Italia), la tendenza si conferma positiva. Con un combined operating ratio al 94,5% ed i premi in aumento del 4,8%, QBE European Operations ha messo a segno una buona performance in termini di profittabilità. “Siamo certi che la direzione intrapresa sia quella giusta – ha commentato Angela Rebecchi, general manager di QBE Italia. Il processo di trasformazione del business che abbiamo avviato dall’inizio dell’anno sta portando i suoi frutti”.

Intermedia Channel


QBE Insurance Group – Presentazione risultati al primo semestre 2018

Related posts

Top