Quarta edizione Aviva Community Fund, donati 114.000 Euro ai dieci progetti vincitori

Aviva Community Fund 2019

Aviva Community Fund 2019

L’edizione 2019 dell’iniziativa della compagnia assicurativa ha visto in gara più di 400 progetti che sostengono iniziative a favore della salute, degli anziani e delle donne

Aviva prosegue anche nel 2019 a sostenere le organizzazioni operanti nel Terzo Settore e che lavorano per contribuire alla crescita sostenibile delle comunità locali. Il gruppo assicurativo inglese, particolarmente attivo sul fronte della responsabilità sociale, ha infatti sostenuto per il quarto anno l’iniziativa Aviva Community Fund, fondo benefico che dalla sua nascita ha donato oltre 400.000 Euro alle organizzazioni non profit su tutto il territorio italiano.

Protagonisti di questa edizione, evidenziano dalla compagnia, sono stati i progetti che sostengono iniziative a favore della salute, degli anziani e delle donne. Oltre 400 i progetti votati online dal pubblico, per individuare i 21 finalisti tra cui la Giuria ha infine decretato i dieci vincitori. Per ogni categoria sono stati messi a disposizione due premi, uno da 20.000 e uno da 10.000 Euro. Oltre a questi, la giuria ha assegnato quattro premi speciali, indipendentemente dalla categoria, del valore di 6.000 Euro ciascuno.

“Con questa iniziativa, giunta ormai alla quarta edizione, Aviva Assicurazioni conferma il suo impegno nello svolgere un ruolo sociale attivo sul territorio, come testimonia la Medaglia del Presidente della Repubblica ottenuta anche quest’anno per il nostro fondo benefico. In questi anni abbiamo finanziato ben 56 progetti importanti per le comunità – ha commentato Arianna Destro, Chief Customer Officer di Aviva in Italiae anche in questa occasione siamo rimasti particolarmente colpiti dal grande coinvolgimento della comunità che ha sostenuto l’iniziativa con oltre 1,3 milioni di voti”.

Di seguito, il dettaglio dei vincitori delle singole categorie e dei premi speciali della quarta edizione di Aviva Community Fund:

Categoria AvivAbility | Sostegno alla salute

  • Primo premio – A Piccoli Passi (Imperia) – Obiettivo del progetto è aprire un centro dedicato per supportare i soggetti autistici fino all’età adulta. Promuove diverse iniziative, fra cui: sportello informativo, parent training, supporto psicologico, attività per bambini, corsi di formazione per personale scolastico e inserimento nel mondo del lavoro nell’età adulta.
  • Secondo premio – Welcome Agrilandia (Sessa Aurunca – CE) – Progetto per coinvolgere persone affette da dipendenze e problemi di salute all’interno delle attività della fattoria didattica e dell’agricoltura sociale. Promuove una filiera che sostenga opportunità di lavoro, esperienze formative, percorsi didattici e terapeutici basati sul contatto con la natura e gli animali.

Categoria Aviva Carers | Al fianco degli anziani

  • Primo premio – Vivere insieme la comunità (Abbiategrasso – MI) -Progetto con l’obiettivo di supportate le persone affette da demenza in modo che possano mantenere le occupazioni quotidiane e le abitudini precedenti l’insorgere della malattia. Prevede il coinvolgimento degli studenti e di tutta la comunità per arricchire di storie, letture e incontri uno spazio presso la Biblioteca comunale.
  • Secondo premio – Camminiamo insieme verso il futuro (Siderno – RC) – Progetto per recuperare patrimonio pubblico in disuso e utilizzarlo per attività laboratoriali che rendano protagonisti gli anziani nel tramandare le tradizioni locali.

Categoria Aviva Balance | Donne al centro

  • Primo premio – Via dell’Autonomia n. 5 (Pavia) – Progetto per l’assegnazione di cinque appartamenti da destinare a madri vittime di maltrattamenti. Queste abitazioni offriranno loro l’opportunità di sottrarsi a situazioni violente e iniziare un efficace percorso verso l’autonomia.
  • Secondo premio – Mamme sole e non solo (Siracusa) – Progetto con l’obiettivo di mettere a disposizione di donne sole con figli un servizio di baby-sitter certificate che accudiscano i bambini nelle ore lavorative. Il progetto nasce in una zona dove la carenza di asili nido e altri servizi per l’infanzia è stata sempre maggiore rispetto alle regioni economicamente più solide.

Premi speciali

  • Sulle orme del passato (Palma di Montechiaro – AG) – Progetto per creare un luogo d’incontro fra giovani e anziani, in cui questi ultimi potranno raccontare le loro esperienze che verranno registrate e archiviate dai giovani. Scopo del progetto è preservare la memoria e conservare un patrimonio immateriale che altrimenti andrebbe perduto.
  • Lavorare, che passione! (Cosenza) – Progetto per favorire l’inserimento lavorativo di persone con sindrome di Down, disabilità intellettiva e relazionale. Andrà a supportare l’attività attualmente in essere della filiera dei prodotti agroalimentari.
  • Potersi curare in casa propria (Cosenza) – Progetto con l’obiettivo di garantire ai pazienti ematologici le cure domiciliari minori grazie ad una équipe multidisciplinare. I principali benefici del servizio sono la riduzione di trasferte e lunghe attese in corsia e la minore esposizione al rischio di infezioni ed emorragie post chemioterapia.
  • Mai più sola. Preveniamo la depressione post-parto (Roma) – Progetto con l’obiettivo di prevenire e curare la depressione post-parto attraverso una equipe di professioniste specializzate in ambito perinatale.

Intermedia Channel

Related posts

*

Top