Questione rappresentatività, arriva la diffida di ANAPA Rete ImpresAgenzia allo SNA

ANAPA Rete ImpresAgenzia HiRes

ANAPA Rete ImpresAgenzia HiRes“Un atto dovuto che segue le continue e reiterate accuse denigratorie e le mistificazioni di scarsa rappresentatività mosse da SNA”. E’ questa la motivazione che ha indotto ANAPA Rete ImpresAgenzia a diffidare ufficialmente il Sindacato Nazionale Agenti.

La Giunta Esecutiva Nazionale dell’associazione degli agenti professionali, presieduta da Vincenzo Cirasola, ha infatti formalmente deliberato lo scorso 10 ottobre di inviare una diffida allo SNA e per conoscenza anche al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e all’Istituto Nazionale Previdenza Sociale (INPS), “per fermare la campagna denigratoria messa in atto dal Sindacato Nazionale Agenti nei confronti di ANAPA fin dalla sua costituzione”, avvenuta il 29 novembre di cinque anni fa.

L’atto, per il quale l’associazione – si legge in una nota – si è avvalsa dell’assistenza dello studio legale del Prof. Avv. Alberto Pizzoferrato, “fa seguito alla lettera che lo SNA ha inviato il 02/08/2017 al Tribunale di Genova e per conoscenza all’INPS di Genova e a tutti i presidenti dei Gruppi Agenti, nella quale lo SNA indicava che ANAPA non dispone dei numeri sufficienti per essere considerata rappresentativa della categoria, avendo solo “alcune centinaia di iscritti” e che quindi “qualsiasi CCNL sottoscritto solo da ANAPA non potrà mai essere di riferimento per il settore””.

“Peccato che invece al 31/12/2016 – spiegano dall’associazione presieduta da Cirasola – il numero di iscritti ad ANAPA risultava pari a 2.501, come dichiarato al Ministero tramite Confcommercio e che quindi considerando il numero di agenti e rispettive agenzie operanti attualmente nel territorio nazionale tramite propria organizzazione di dipendenti pari a 10.379, ed epurando tale dato dai 2/3 di agenti che non risultano iscritti a nessun sindacato, si evince che ANAPA rappresenti oltre il 37% degli agenti operativi iscritti”.

“Abbiamo fatto di tutto in questi anni per evitare le polemiche e cercare un terreno comune per portare avanti insieme gli interessi della nostra categoria professionale. Ora però siamo stanchi e rammaricati che le energie che potremmo dedicare alle battaglie comuni, siano invece sempre assorbite da questa, a nostro avviso, sterile diatriba che non ha motivo di esistere – ha affermato Cirasola –. Abbiamo dimostrato con fatti concreti che abbiamo i numeri, certificati da Confcommercio e comunicati al Ministero, per poter rappresentare chi ha idee diverse rispetto a quelle espresse dallo SNA”.

“Ci rincresce che mentre con altre associazioni riusciamo a condurre delle battaglie comuni, vedi quella con AIBA e ACB per la IDD, con lo SNA non riusciamo mai a trovare un punto di incontro – ha concluso il presidente di ANAPA Rete ImpresAgenzia –. Noi consideriamo la diversità, da sempre, un valore e non un elemento di criticità, convinti che solo dal confronto di idee differenti, a volte anche distanti, si possano condurre battaglie comuni per la nostra professione, che ha bisogno più che di sterili polemiche sui numeri, che per inciso non fanno altro che allontanare iscritti, di soluzioni all’irreversibile crisi di redditività che sta colpendo i nostri associati e gli agenti”.

Intermedia Channel

Related posts

Top