QUIXA, nuova estensione della polizza Rc Auto dedicata “agli amici a quattro zampe”

Animali domestici - Vacanze (2) Imc

Animali domestici - Vacanze (2) Imc

La compagnia online del Gruppo AXA offrirà gratuitamente a tutti i propri clienti “Pet On Board”, nuova estensione al prodotto di Responsabilità Civile auto per tutelare i propri “amici a quattro zampe” durante i viaggi in auto

Le vacanze si avvicinano e molti italiani si metteranno alla guida portando con loro gli amici a quattro zampe. Si calcola, infatti, che sono almeno sette milioni gli animali in Italia che si trovano ogni anno a percorrere strade e autostrade in auto insieme ai loro padroni, cifra che sale a 60 milioni se si considera l’intera Europa*. Per salvaguardare il loro benessere ed evitare incidenti, è importante trasportarli correttamente così da non farsi distrarre dalla loro presenza mentre si è alla guida.

Secondo l’indagine “Stetoscopio – Il sentire degli assicurati italiani”, promossa dalla compagnia assicurativa online QUIXA e condotta dall’istituto di ricerca MPS Evolving Marketing Research, un italiano su sette dichiara infatti di girarsi o di distrarsi mentre è al volante per guardare gli animali trasportati e la percentuale aumenta negli automobilisti più giovani (lo ammette il 20% dei ragazzi tra i 18 e i 24 anni). Bisogna però prestare attenzione, ricordano da QUIXA, “perché gli animali domestici sono considerati dal nostro Codice Civile come beni mobili e, perciò, equiparati ad un oggetto trasportato in auto e generalmente con la sola Rc auto non è prevista nessuna copertura in caso di incidente con torto agli amici a quattro zampe che subiscono danni”.

Con l’obiettivo “di fornire un servizio sempre più completo ai propri clienti”, la compagnia diretta del gruppo AXA ha quindi deciso di offrire gratuitamente a tutti i suoi clienti la copertura per tutelare gli animali domestici durante i loro viaggi in macchina, inserendo una nuova estensione – denominata Pet On Board – al suo prodotto di Responsabilità Civile Auto. La nuova estensione RCA prevede un rimborso di tutte le spese medico veterinarie sostenute dall’assicurato per la cura di lesioni riportate dal proprio animale domestico trasportato a bordo del veicolo, in seguito ad un incidente con torto, fino ad un massimale di 500 Euro.

Per evitare di arrecare danno a sé e ai propri amici animali, evidenziano ancora da QUIXA, il Codice della Strada dà chiare indicazioni su come trasportarli in tutta sicurezza, in modo da evitare che la loro presenza costituisca impedimento o pericolo per la guida. “È consentito, quindi, il trasporto di animali domestici, anche in numero superiore a uno, purché custoditi in un apposito contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo che, se installati in via permanente, devono essere autorizzati dal competente ufficio provinciale della Direzione generale della Motorizzazione Civile. Chi viola queste disposizioni è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 78 a 311 euro e rischia la decurtazione di un punto dalla patente**”.

“La sicurezza di chi guida e quella di tutti i passeggeri, compresi i cuccioli che accompagnano il nostro viaggio, rappresentano quindi l’aspetto più importante da tenere in considerazione quando ci si mette in auto – conclude la nota della compagnia –. Con i caldi estivi, inoltre, non va dimenticato quanto sia importante prendersi cura anche della loro salute, non tenendoli chiusi in macchina sotto il sole, premurandosi di parcheggiare all’ombra e di abbassare i finestrini posteriori di qualche centimetro per favorire la ventilazione all’interno dell’abitacolo, anche per un breve periodo di tempo***. Salute e sicurezza dunque, anche e soprattutto in vacanza, per tutti, inclusi i sempre più numerosi viaggiatori a quattro zampe”.

Intermedia Channel


* Rapporto Assalco – Zoomark 2018

** Codice della Strada, Art. 169. Trasporto di persone, animali e oggetti sui veicoli a motore

*** Codice Penale, Art. 727

Related posts

Top