RC AUTO: ACI CHIEDE CONTROLLI CERTI E CAPILLARI CONTRO LE FRODI

Angelo Sticchi Damiani (2) HP Imc

In tema di assicurazione obbligatoria, l’ACI ribadisce per una maggiore chiarezza che il proprio compito istituzionale è la tutela degli automobilisti onesti che sono la stragrande maggioranza. Abbiamo documentato e denunciato il preoccupante fenomeno di una minoranza che circola senza assicurazione, chiedendo controlli più certi e capillari – ha dichiarato il presidente dell’ACI, Angelo Sticchi Damiani (nella foto), in un comunicato ufficiale apparso sul sito internet dell’ente di controllo del settore automobilistico – perché tale fenomeno si riflette negativamente sulla collettività ed è una delle motivazioni addotte per aumentare le tariffe. L’ACI ha in corso da tempo una battaglia per ridurre i costi della rc-auto, che sono tra i più alti d’Europa, e ha formulato una proposta al Governo che, se attuata, consentirebbe la diminuzione fino al 40% della spesa degli automobilisti per l’assicurazione. Evitare che si circoli senza copertura assicurativa, con tutte le conseguenze sul piano economico e sulla sicurezza stradale, rientra nel percorso virtuoso proposto da ACI”.

Intermedia Channel

Related posts

Top