RC PROFESSIONALE OBBLIGATORIA: I DOGANALISTI SCELGONO AIG EUROPE

Spedizionieri Doganali ImcIn previsione della scadenza del 15 agosto 2013, data prevista per la decorrenza dell’obbligo di copertura assicurativa da parte dei Professionisti esercenti le professioni legate a Ordine e Collegi, il Consiglio Nazionale degli Spedizionieri ha concluso la procedura di gara per la stipula di un contratto collettivo a favore degli iscritti all’Ordine.

Per raggiungere questo risultato – si legge in una nota – il C.N.S.D. si è fatto affiancare da AON, che curerà anche la gestione del programma in costante collaborazione con il Consiglio e con ogni singolo assicurato. L’assicuratore che si è aggiudicato la procedura è AIG Europe, leader in Italia e nel mondo nella prestazione di coperture di Rc professionale.

L’offerta per gli spedizionieri sarà composta da due polizze:

  • Una polizza “base” collettiva, alla quale si aderisce per il tramite del Consiglio stesso, che prevede la coperture di tutti i danni di cui lo Spedizioniere doganale debba rispondere in conseguenza del proprio operato quale civilmente responsabile, con un massimale di 200.000 euro, 3 anni di retroattività e 3 anni di estensione automatica del periodo di copertura in caso di cessazione definitiva;
  • Una polizza “eccesso” individuale, da attivare per il tramite del broker, che consente di elevare il massimale fino a 500.000 euro.

La copertura prevista dalla polizza collettiva – prosegue la nota – è in linea “con i requisiti minimi essenziali di copertura fissati dal C.N.S.D. con delibera consiliare e consente a ogni iscritto l’ottemperanza all’obbligo assicurativo”. Per alcune fasce di rischio, individuate in base al fatturato annuo, sarà necessario elevare il massimale fino ad euro 500.000.  Tali requisiti minimi essenziali, sottolinea il C.N.S.D., rappresentano lo standard contrattuale al quale comunque ogni polizza eventualmente stipulata individualmente deve adeguarsi.

Il presidente Giovanni De Mari ha dichiarato la propria soddisfazione per il risultato raggiunto e “per essere riusciti nei tempi previsti a mettere a disposizione degli iscritti una polizza che permette l’assolvimento dell’obbligo di legge a condizioni anche economicamente vantaggiose”.

Intermedia Channel

Related posts

Top