Reale Mutua sostiene la seconda edizione de “La Notte degli Archivi”

La Notte degli Archivi

La Notte degli Archivi

In occasione della manifestazione, il prossimo 15 settembre la capogruppo di Reale Group aprirà il proprio Archivio Storico alla cittadinanza in compagnia dei racconti dello scrittore Fabio Geda

Reale Mutua sostiene la seconda edizione de La Notte degli Archivi, ideata da Promemoria e realizzata dall’associazione culturale Archivissima, che si terrà a Torino il prossimo 15 settembre. Per l’occasione, segnala la capogruppo di Reale Group, saranno aperti al pubblico – dalle 19.00 alle 23.00, con ingresso da Via Garibaldi 22 – sia l’Archivio Storico della compagnia subalpina, dichiarato di notevole interesse dalla Soprintendenza Archivistica per il Piemonte e la Valle d’Aosta, sia il suo Museo Storico.

“Un evento speciale  – evidenzia Reale Mutua in una nota – che permetterà di presentare e condividere una raccolta documentaria, che consta di 167 metri lineari con oltre 10.000 unità archivistiche, databili tra il 1827 e i primi anni duemila, tra registri, disegni, planimetrie e fotografie d’antan. Un’opportunità per scoprire la memoria dell’azienda e la sua identità e, nel contempo, ripercorrere la storia di Torino e del nostro Paese, con uno sguardo a una società in costante trasformazione nelle abitudini, nel modo di lavorare, nelle mode e nei bisogni”.

Nel corso della serata, lo scrittore torinese Fabio Geda, accompagnato dal jazzista Giorgio Li Calzi, leggerà un suo testo inedito, redatto per l’evento, ripercorrendo frammenti di storia del patrimonio custodito nell’Archivio Storico di Reale Mutua. Sono previsti due interventi dello scrittore – alle 20.00 e, in replica, alle 22.00 – “al fine di permettere una più godibile fruizione dell’intervento e delle sale espositive”.

«Avere una tradizione e un patrimonio da conservare e condividere è la premessa per un futuro consapevole – ha dichiarato Carlo Enrico de Fernex, responsabile Segreteria Generale di Reale Mutua –. Reale Mutua, fondata nel 1828, è una delle più longeve aziende del Piemonte e d’Italia e il suo Archivio Storico si presenta come un luogo privilegiato di approfondimento e riflessione per la collettività. La nostra Società, infatti, persegue da sempre e in maniera continuativa la valorizzazione della propria lunga e ricca storia; una visione etica del fare impresa e un’idea condivisa di responsabilità sociale».

Intermedia Channel

Related posts

Top