REGISTRO UNICO: NUMERO DEGLI ISCRITTI IN DIMINUZIONE NEL 2011

registro isvap

Nella sezione a) del Rui sono iscritte 27.639 persone fisiche e 9.852 società. Oltre 500 i soggetti che hanno ottenuto l’idoneità alla professione. Migliorano i tempi di istruttoria nell’attività di gestione dei procedimenti amministrativi relativi al Rui.

Nel 2011 il numero totale degli intermediari iscritti nel Registro unico è diminuito di quasi 400 unità. Per la precisione, al 31 dicembre 2011 i soggetti iscritti erano 252.385, contro  i 252.784 del 2010. A questi si aggiungono 7.454 intermediari esteri iscritti nell’elenco annesso (nel 2010 erano 7.230).

Entrando nel dettaglio, in sezione A (agenti) sono iscritte 27.639 persone fisiche e 9.852 società.

In sezione B (mediatori) figurano 3.460 persone fisiche e 1.287 società.

In sezione C (produttori diretti) aderiscono 14.053.

In sezione D (banche, intermediari finanziari, sim e Poste Italiane, divisione servizi banco posta) sono iscritte 702 società.

Infine, in sezione E (addetti all’attività di intermediazione al di fuori dei locali dell’intermediario, iscritto nella sezione A, B o D, per il quale operano, inclusi i relativi dipendenti e collaboratori) sono iscritte 181.083 persone fisiche e 14.309 società.  Nel corso dell’anno sono stati emanati 78.681 provvedimenti, come si evince nella tabella sotto:

PROVE DI IDONEITA’ E GESTIONE ISTRUTTORIE – Nel mese di novembre 2011 si è conclusa la prova di idoneità indetta nel dicembre 2010, alla quale hanno partecipato 2.610 candidati, con conseguimento dell’idoneità da parte di 512 soggetti.

Quella per la sessione 2011 è stata bandita con provvedimento n. 2953 del 30 dicembre 2011. Le domande pervenute sono state 4.987.

Per quanto riguarda i tempi di istruttoria nell’attività di gestione dei procedimenti amministrativi concernenti il Rui, nel 2011 sono stati ottimizzati.  In particolare, le istruttorie per le quali è previsto un termine massimo di conclusione di 90 giorni, sono state concluse in meno di 30 giorni nel 56,7% dei casi; 76,7% delle istruttorie si è complessivamente concluso in meno di 60 giorni. Le istruttorie che hanno richiesto tempi superiori sono prevalentemente legate alle richieste di passaggio di sezione.

Redazione – Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top