Rinnovo «ANA 2003», riparte ufficialmente il tavolo con l’ANIA

confronto-discussione-trattativa-imc

confronto-discussione-trattativa-imc

In un comunicato diffuso questa mattina, ANAPA Rete ImpresAgenzia ha dato notizia del prossimo avvio del tavolo, rivendicando gli sforzi profusi per la riapertura ufficiale del dialogo con l’Associazione delle imprese assicurative, evidenziando i rischi di ricorrere a «scorciatoie» come il disegno di legge e sollecitando più volte la presidente Farina proprio su questo aspetto. Cirasola: «Ora lasciamo da parte polemiche e personalismi e lavoriamo tutti insieme nell’interesse di tutti i colleghi»

La prima fase del riavvicinamento con ANIA inizia a produrre risultati concreti: dopo tredici anni sembra infatti che il tavolo per il rinnovo dell’Accordo Impresa Agenti si terrà prossimamente. A comunicarlo direttamente ad ANAPA Rete ImpresAgenzia è stata la stessa presidente dell’Associazione delle imprese assicurative, Maria Bianca Farina, che con una lettera indirizzata a Vincenzo Cirasol, presidente dell’associazione di categoria degli agenti assicurativi, scrive: «Il Comitato Esecutivo dell’ANIA ha espresso l’intenzione di aprire un tavolo di lavoro con i rappresentanti dei sindacati degli Agenti di assicurazione, con l’obiettivo di pervenire alla stesura di una cornice contrattuale sui rapporti tra gli Agenti e Compagnie di assicurazione, il tutto in conformità con le disposizioni normative in vigore a livello nazionale ed europeo».

Secondo ANAPA si tratta, quindi, “di una vera e propria svolta che va nella giusta direzione, confermando quanto già espresso dal presidente Cirasola in occasione dell’ultimo Congresso dell’associazione, tenutosi a Roma lo scorso 14 novembre, dove alla presenza del presidente dell’ANIA, sottolineò la necessità di sedersi a un tavolo per rivedere le ormai vetuste norme che regolano l’accordo, e che testimonia ancora una volta la lungimiranza di ANAPA che a differenza della strada scelta dallo SNA, ovvero quella della «scorciatoia parlamentare» con la presentazione di un disegno di legge che presenta però alcune evidenti criticità, al limite dell’incostituzionalità secondo alcuni giuristi, ha preferito perseverare nell’attività di lobbying al fine di ottenere quanto richiesto”.

Ora, dopo l’annuncio ufficiale da parte dell’ANIA della riapertura del confronto, non resta quindi che attendere la prima convocazione del tavolo. «La riapertura del tavolo con l’ANIA rappresenta un risultato molto importante di cui sono estremamente soddisfatto, perché conferma la credibilità e importanza di rappresentanza di ANAPA – ha spiegato Cirasola. Ora il nostro obiettivo, la nostra volontà è quella di arrivare a risultati concreti, tutelando gli interessi di tutti i colleghi, nessuno escluso. Le sterili polemiche e le contrapposizioni preconcette non ci sono mai interessate e ci interessano ancor meno di fronte a un passaggio così importante come il rinnovo dell’Accordo Impresa Agenti, che è una norma specifica della nostra categoria, senza bisogno di dovere intervenire sulla articolata via parlamentare per modificare le norme primarie del codice civile».

«Ci auguriamo quindi – ha concluso la presidente ANIA – che nonostante le divergenze che potranno esserci, oggi si lavori tutti assieme: ANAPA, SNA e Gruppi Agenti, per rinnovare l’accordo grazie al dialogo e al confronto, che rappresentano l’unica via per arrivare a soluzioni concrete, efficaci e condivise”.

Intermedia Channel

Related posts

Top