RIORGANIZZAZIONE RETE SINISTRI: INCONTRO FRA LE OO.SS. E FONSAI

Diversi i punti in discussione, fra cui, la figura del pronto definitore, il servizio tecnico sinistri, l’antifrode e la Rc professionale medica.  

Le segreterie di coordinamento nazionale Fiba Cisl, Fisac Cgil, Uilca Uil, Fna e Snfia del gruppo Fondiaria Sai hanno incontrato l’azienda in merito alla riorganizzazione della rete sinistri.

Le OO.SS., dopo aver «riaffermato l’auspicio che la fusione con Unipol si risolva in tempi rapidi poiché rappresenta l’unica soluzione industriale credibile per un nuovo rilancio del gruppo», hanno contestato i passaggi del comunicato stampa aziendale del 19/4/2012 emesso in risposta alle richieste della Consob e ai rilievi notificati dall’Isvap, «in cui si attribuiscono possibili responsabilità ai lavoratori delle reti liquidative, mettendo in discussione la loro professionalità».

Le OO.SS hanno poi posto in evidenza alcuni punti, fra cui: formazione, figura del pronto definitore, Sts (Servizio tecnico sinistri), Liguria Assicurazioni, antifrode, fondo garanzie vittime della strada, Rc professionale medica, specialisti, modalità liquidative sinistri dei dipendenti e loro familiari, eliminazione di alcuni codici ispettorato.

«L’azienda, in merito al comunicato stampa 19/4/2012», scrivono le OO.SS., «ha manifestato la volontà di non attribuire responsabilità ai lavoratori, fatto comprovato dalla mancata assunzione di alcun tipo di provvedimento disciplinare o contestazione formale. La stessa ha dato disponibilità a rafforzare i percorsi formativi propedeutici sia all’utilizzo del manuale operativo sia alla liquidazione vera e propria (auto e non auto). Per quanto concerne la figura del pronto definitore è stato espressamente comunicato che a tendere quest’area professionale diverrà un serbatoio per rimpinguare l’organico dei liquidatori. In merito alle strutture dei servizi Sts, antifrode e Rc professionale medica, sui quali nel corso del dibattito si sono manifestate le maggiori divergenze, l’azienda si è impegnata a effettuare, tramite l’organizzazione di gruppo, una verifica circa competenze e carichi di lavoro per addetto. Con effetto immediato, per quel che riguarda gli incarichi legali, diventano operative le procure nell’ambito delle autonomie dei soggetti interessati, senza l’avvallo del diretto superiore».

In merito al potenziamento dell’ufficio dedicato al fondo di garanzie vittime della strada «è emerso da parte dell’azienda un trend positivo in termini di implementazione dell’organico. L’eliminazione di alcuni codici di ispettorato è stata spiegata al sindacato come una semplice razionalizzazione informatica».

Le OO.SS. hanno precisato che il confronto con l’azienda sui punti ancora aperti proseguirà anche nei prossimi giorni.

Redazione – Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top