Risanamento finanziario per City Insurance

City Insurance - Homepage sito web 2016 Imc

City Insurance - Homepage sito web 2016 Imc

Con un comunicato diffuso attraverso il proprio sito istituzionale, l’IVASS ha reso noto che lo scorso 18 aprile l’Autorità di Vigilanza rumena (ASF) ha dato avvio a una procedura di risanamento finanziario, per gravi carenze patrimoniali, nei confronti dell’impresa rumena Societatea de Asigurare – Reasigurare City Insurance (City Insurance).

La compagnia non poteva stipulare nuovi contratti in Italia già dal 2 luglio 2012, sulla base del provvedimento 2988 dell’Istituto – tuttora in vigore – di divieto di assunzione di nuovi affari nel nostro Paese (si vedano anche i comunicati ISVAP del 2 luglio 2012 e IVASS del 3 marzo 2014).

In aggiunta al provvedimento già disposto dall’IVASS, l’Autorità rumena ha vietato a City Insurance la sottoscrizione di nuovi contratti nel ramo cauzioni.

L’ASF ha chiesto all’impresa di presentare un piano di risanamento finanziario entro venti giorni dall’adozione del divieto e ha stabilito che – una volta approvato il piano – la compagnia disporrà di un termine di tre mesi per ottemperare al requisito di capitale minimo (MCR) e di sei mesi per ottemperare al requisito di solvibilità (SCR). Entrambi i requisiti, ricorda IVASS, sono richiesti dalle direttive comunitarie al fine di garantire che le società possiedano il capitale necessario per far fronte ai propri impegni.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito dell’Autorità di Vigilanza rumena. I consumatori possono inoltre chiedere chiarimenti e informazioni al Contact Center dell’IVASS: numero verde 800-486661, dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 14,30.

Intermedia Channel

Related posts

Top