Risultati 2017 positivi per il Gruppo Sara

Sara Assicurazioni HiRes (2)

Sara Assicurazioni HiRes (2)Utile netto (60,8 milioni di Euro) e premi lordi contablizzati (+1,8% a 558,8 milioni) in aumento rispetto al 2016. Il DG Tosti: “Investimenti a supporto di crescita e innovazione per continuare a crescere insieme alla rete agenziale”

Il CdA di Sara Assicurazioni ha approvato nella giornata di ieri, giovedì 15 marzo, il progetto di bilancio 2017. La compagnia chiude un esercizio positivo, con un utile lordo di 90,3 milioni di Euro e un utile netto dopo le imposte di 60,8 milioni, in leggero aumento rispetto ai 60,4 milioni dell’esercizio precedente. Crescono i premi lordi contabilizzati, pari a 558,8 milioni (+1,8% rispetto al 2016).

Il CdA societario proporrà all’Assemblea di destinare circa il 60% degli utili a riserva, “a ulteriore rafforzamento del requisito di solvibilità (SCR), già in deciso progresso”: al 31 dicembre 2017 è infatti pari a circa il 286% del SCR richiesto da Solvency II.

In crescita anche la controllata Sara Vita, che chiude l’esercizio con una raccolta premi pari a 91 milioni di Euro – in aumento del 4,3% rispetto al 2016 – ed un utile netto di 2,4 milioni (contro i 4,7 milioni del 2016). Il CdA proporrà di destinare gli utili interamente a riserva. In miglioramento anche l’indice di solvibilità, che evidenzia una copertura del 239%.

Il bilancio consolidato del Gruppo, infine, evidenzia una raccolta premi di 648,9 milioni di Euro (in aumento del 2% rispetto al 2016), presenta un utile lordo di 94 milioni ed un utile netto pari a 69,1 milioni, leggermente inferiore rispetto ai 71 milioni dell’esercizio 2016. L’indice di solvibilità del Gruppo è pari al 270%, in aumento rispetto al 2016.

“Il Gruppo Sara, forte di risultati positivi e di una robusta solvibilità, sosterrà con energia i più adeguati investimenti a supporto della crescita e dell’innovazione – ha commentato il direttore generale di Sara Assicurazioni, Alberto Tostial fine di confezionare il miglior servizio per la rete agenziale che rappresenta, insieme al rinnovato management e ai dipendenti, il principale valore dell’impresa assicurativa”.

Intermedia Channel

Related posts

Top