SCOR, indicatori positivi nel 2018. Dividendo in rialzo a 1,75 Euro per azione

SCOR - Uffici di Londra Imc

SCOR - Uffici di Londra Imc

Il gruppo riassicurativo francese chiude l’esercizio con premi lordi contabilizzati in crescita del 3,2% a 15,26 miliardi di Euro, grazie al positivo contributo di entrambe le divisioni operative (Global P&C e Global Life). L’utile netto sale del 12,6% nonostante una seconda parte dell’anno complicata a seguito delle perdite collegate ai fenomeni catastrofali naturali. In considerazione dei risultati ottenuti, il Board proporrà alla prossima Assemblea generale la distribuzione di un dividendo pari a 1,75 Euro per azione, 10 centesimi in più rispetto al 2017, con un payout ratio del 100%

Il gruppo riassicurativo francese SCOR ha presentato questa mattina i risultati dell’esercizio 2018, contrassegnato nuovamente da un’elevata incidenza di fenomeni catastrofali naturali, assorbiti tuttavia in modo efficace dal Gruppo, che prosegue allo stesso tempo nell’attuazione del piano strategico “Vision in Action”.

Il Gruppo ha ottenuto risultati profittevoli dalle sue divisioni operative Global P&C e Global Life: i premi lordi contabilizzati sono stati pari a 15,26 miliardi di Euro, in aumento del 3,2% rispetto al 2017; la crescita dei volumi è risultata ben bilanciata tra il comparto Vita (Global Life: +3,6% a 9,08 miliardi) ed il segmento Danni (P&C: +2,5% a 6,18 miliardi).

SCOR Global P&C ha registrato uno sviluppo delle attività integrato da risultati tecnici positivi, nonostante l’elevato numero di catastrofi naturali che ha inciso sull’andamento della divisione: dalla stagione dei tifoni giapponesi agli uragani Michael e Florence negli Stati Uniti, oltre ai devastanti incendi che hanno colpito la California. Il combined ratio è tuttavia riuscito a tornare sotto quota 100%, scendendo a 99,4% (-4,3 p.p.) pur in un contesto fortemente peggiorativo nel solo quarto trimestre del’anno (+24,3 p.p. a 115,9%). SCOR Global Life ha invece conseguito una crescita solida e redditizia, guidata soprattutto dalle positive performance ottenute nella regione Asia-Pacifico.

Le perdite collegate agli eventi catastrofali naturali del terzo e quarto trimestre dell’anno non hanno inciso in modo profondo sull’utile netto di esercizio, salito del 12,6% a 322 milioni di Euro. Il coefficiente di solvibilità stimato si attesta al 215% al 31 dicembre 2018, nella parte superiore della forchetta obiettivo 185% – 220% definita dal piano  “Vision in Action”.

In considerazione dei risultati ottenuti e continuando a perseguire una gestione attiva dei capitali ed una politica coerente in materia di dividendi, il Board di SCOR proporrà alla prossima Assemblea generale annuale la distribuzione di un dividendo pari a 1,75 Euro per azione per il 2018, dieci centesimi in più rispetto al 2017, con un payout ratio del 100%.

Intermedia Channel


SCOR – Presentazione risultati 2018 (in inglese)

Related posts

Top