SEGUGIO.IT: RIPARTE IL MERCATO DELL’AUTO MA LA RIPRESA NON E’ UGUALE PER TUTTI

Auto - Guida ImcL’Osservatorio Assicurazioni Auto di Segugio.it rileva una ripresa del mercato automobilistico con valori delle nuove auto assicurate molto diversi tra le varie Regioni e Province italiane. Prosegue il calo delle tariffe medie RC rispetto al primo semestre 2013: -4,8% per le auto (e best price -7,1%) e -5,4% per le moto (best price -1,3%)

Il mercato auto dà finalmente segnali di ripresa. I dati ufficiali relativi alle immatricolazioni, infatti, fanno ben sperare: rispetto a febbraio 2013, lo scorso mese ha segnato un +8,59% delle immatricolazioni di auto e, complessivamente, i primi due mesi del 2014 hanno registrato un +6,02% rispetto allo stesso periodo dell’anno passato. Anche l’Osservatorio mensile del comparatore Segugio.it (Gruppo MutuiOnline) registra dati positivi: la richiesta di prime polizze per auto nuove passa dal 5,12% del primo semestre 2013 al 5,62% del primo bimestre 2014, con una crescita del 9,8%.

Finalmente il mercato auto mostra segnali di ripresa – commenta Emanuele Anzaghi, Vicepresidente di Segugio.it –. Dopo un lungo periodo di calo stiamo ora assistendo a una ripresa delle immatricolazioni di nuove autovetture. Abbiamo quindi analizzato le dinamiche nelle diverse Regioni e Provincie italiane per verificare le tipologie di auto di nuova immatricolazione, riscontrando significative differenze a livello locale“.

La media a livello nazionale del valore delle auto nuove per la quale è stato richiesto un preventivo assicurativo nel periodo Gennaio-Febbraio 2014 è di circa 21.200 Euro, ma la dinamica è molto diversa tra le varie Regioni, come risulta dall’allegato 1: al primo posto con le autovetture più costose troviamo la Valle d’Aosta (con un valore medio delle auto nuove di 30.749 Euro), seguita dal Trentino Alto Adige (24.858) e dal Friuli Venezia Giulia (23.221); chiudono la classifica le Marche (20.365), il Lazio (20.315) e la Sardegna (19.834).

Anche all’interno delle singole Regioni le dinamiche possono essere molto diverse. Ad esempio, in Sicilia si passa dai 27.679 Euro del valore medio dell’auto nuova registrati nella Provincia di Enna ai 18.810 di Palermo, mentre in altri casi la forbice è più ristretta: come nel Lazio, dove si passa dai 20.365 Euro registrati nella Provincia di Roma ai 19.478 di quella di Rieti.

Infine, le Province italiane in cui vengono immatricolate le autovetture più costose sono Aosta (con 30.749 Euro di valore medio per le auto nuove), Enna (27.679), Biella (27.348), Gorizia (26.075) e Bolzano (25.712), mentre le ultime in classifica sono Palermo (18.810 Euro), Ascoli Piceno (18.555), Massa (18.422), Catanzaro (18.001) e Nuoro (17.184).

Per quanto riguarda gli ulteriori dati significativi dell’Osservatorio mensile di Segugio.it di marzo 2014, il segmento Rc auto vede la tariffa media RC in diminuzione del 4,8% rispetto al primo semestre 2013 ed anche il best price RC è segnalato in calo del 7,1% (sempre rispetto al primo semestre 2013). Cresce inoltre in maniera costante la percentuale di utenti che sceglie la garanzia Incendio e Furto o Kasko oltre alla RC per assicurare il proprio veicolo: nel primo semestre 2013 il dato era 19,3%, mentre nel 2014 raggiunge quota 26,3%.

Per il segmento Rc moto, l’Osservatorio ha riscontrato – sempre rispetto al primo semestre 2013 – la diminuzione del 5,4% della tariffa media RC e un calo dell’1,3% per quanto riguarda il best price RC. Anche per le due ruote si segnala una continua crescita della percentuale di utenti che ha scelto di assicurare la propria moto anche contro il furto e l’incendio: il dato passa dal 6,9% del primo semestre 2013 al 7,8% del secondo semestre, per raggiungere il 9,1% nel 2014.

Segugio.it – Osservatorio Assicurazioni Auto – Dati sulle assicurazioni auto in Italia (Lug 2009 – Feb 2014)

Segugio.it – Osservatorio Assicurazioni Moto – Dati sulle assicurazioni moto in Italia (Gen 2011 – Feb 2014)

Intermedia Channel

Related posts

Top