SNA AGLI AGENTI INA ASSITALIA: VALUTATE BENE IL NUOVO ACCORDO ANAGINA

SNA HiResLo scorso 11 novembre il Sindacato Nazionale ha inviato agli agenti dell’Ina Assitalia una lunga lettera a firma del presidente SNA Claudio Demozzi e dei componenti il gruppo di lavoro Vittorio Zenith e Roberto Soldati, incaricati di seguire l’evoluzione della riorganizzazione della rete ex Ina Assitalia da parte del Gruppo Generali. La notizia giunge attraverso una nota diffusa dalla newsletter SNA odierna.

Oltre a ricordare l’attività di assistenza legale e sindacale che il sindacato sta prestando agli ex agenti dell’Ina Assitalia (numerosi dei quali – informa SNA – hanno promosso azioni legali nei confronti della Compagnia), la lettera mette l’accento “su alcuni aspetti critici del nuovo contratto“, la cui sottoscrizione è stata chiesta per il tramite dell’Anagina, associazione di rappresentanza degli stessi agenti.

Oltre a legare gli agenti con una clausola di esclusiva palesemente contra legem – si legge nella nota SNA –, il contratto impegna gli stessi a comunicare all’impresa l’assunzione di altri mandati e, addirittura, lo svolgimento di attività di collaborazione ai sensi della legge 221/2012 e ciò in assenza di norme che prevedano obblighi in tal senso. E’ inoltre vista come una diminutio capitis la norma contrattuale che declassa gli agenti dal ruolo di Titolare del trattamento dei dati personali dei clienti a quello di semplice Responsabile“.

Il Sindacato Nazionale si è quindi dichiarato “a disposizione di quegli agenti che intendessero approfondire i temi trattati o segnalare le proprie osservazioni“.

Lettera SNA agli agenti mandatari Ina Assitalia

Intermedia Channel

Related posts

Top